Luglio 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il Saint-Etienne, nel mezzo di una spirale negativa, si è separato dal suo allenatore, Laurent Battles

Il Saint-Etienne, nel mezzo di una spirale negativa, si è separato dal suo allenatore, Laurent Battles

Dopo aver perso per la quinta volta in cinque partite, martedì sera nella seconda divisione francese, e occupando ormai l’ottavo posto in classifica, il Saint-Etienne ha annunciato l’esonero del suo allenatore, Laurent Battles.

I capi di pensiero dei Verdi ne hanno discusso personalmente, per diversi minuti, con la persona chiave in questione. Un’ora e mezza dopo il fischio finale della partita tra Saint-Etienne e Guingamp (1-3), che è stata la quinta sconfitta consecutiva per l’ASSE in seconda divisione, il CEO Jean-François Soukas ha presentato martedì alla stampa la sua presentazione sera. Da annunciare la purtroppo prevista emarginazione di coach Laurent Battaglie.

Arrivato sulla panchina dei Verdi il 1 luglio 2022, l’ex centrocampista non riuscirà a sopravvivere a questa striscia oscura, che ha visto il club del Forez cadere all’ottavo posto in L2, che punta a salire in Ligue 1 in questa stagione. convocato Scontri prima della partita. – Colloquio in classe mercoledì. Laurent Howard, direttore del centro di formazione, subentrerà temporaneamente, almeno a brevissimo termine.

“Non lo nego, conosco il nostro accordo.”

“C’è una situazione difficile per il nostro club”, ha spiegato Soukas, indicando un volto emozionato. “Sfortunatamente, ci rendiamo conto che, se le cose continuano così, avremo grandi difficoltà a raggiungere i nostri obiettivi, nonostante i continui investimenti di Laurent, il suo amore per il club e il suo profondo desiderio di riuscire in questa missione. Ma oggi dobbiamo orientarci verso “L’obiettivo è il nostro obiettivo”. Per questi motivi abbiamo ritenuto necessario mobilitarci attorno ad una nuova dinamica.”

Il tecnico giustifica questa scelta forte: “Ci sono delle scosse elettriche, chiamatele come volete, da attuare. Non sono mai momenti piacevoli. È una decisione come sempre difficile da prendere. Le partite e i risultati li vedete, io vedere le persone coinvolte, “che cercano soluzioni, e talvolta le trovano”. O meno in una volta. La responsabilità che ricade su di me è quella di dare slancio a questa squadra. (…) Oggi non lo nego, conosco il nostro accordo, e so che non è compatibile nemmeno con le nostre ambizioni”.

READ  Clément Noël en o en slalom, les Suédoises s'imposent sur le relais en biathlon

Alla domanda sul futuro, e quindi sul successore di Laurent Patelis sulla panchina del Saint-Etienne, Soukas ha sottolineato che “non era previsto alcun piano, nessuna ricerca prevista” prima della sconfitta contro l’EAG. “Fare tutto questo non è elegante o produttivo”, osserva. “Oggi c’era una partita da vincere e l’obiettivo non è stato raggiunto. La qualità della nostra partita era lontana da quello che ci si può aspettare da una squadra che punta alla promozione”.

Articoli più importanti