Maggio 21, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il presidente turco condanna il “massacro” di Gaza e attacca l’Occidente

Il presidente turco condanna il “massacro” di Gaza e attacca l’Occidente

In Turchia, decine di migliaia di sostenitori del presidente Erdogan si sono radunati sabato 28 ottobre a Istanbul, mentre l’esercito israeliano lanciava intensi bombardamenti sulla Striscia di Gaza. Il capo di Stato turco e i suoi alleati politici si sono organizzati” Un grande incontro per la Palestina Recep Tayyip Erdogan, che negli ultimi giorni ha inasprito la sua retorica contro Israele, ha attaccato anche l’Occidente, accusandolo di essere responsabile del bombardamento di Gaza, e Israele ha richiamato i suoi diplomatici dalla Turchia dopo le critiche di Erdogan.

Pubblicato su: Una media :

3 minuti

Con il nostro corrispondente a Istanbul. Anna Andlauer

Recep Tayyip Erdogan ha parlato davanti a una folla di persone per la prima volta dall’inizio dell’attacco a Gaza, nel momento in cui l’esercito israeliano sta bombardando intensamente la Striscia palestinese. Non sorprende che il presidente turco abbia pronunciato parole molto dure contro Israele, accusandolo di aver commesso un “crimine”. massacro “, seguace” crimini di guerra ” NO ” difesa personale “a Gaza.

Ma il suo discorso è stato soprattutto un attacco violento contro l’Occidente… contro gli americani e gli europei, che ha accusato di sostenere e incoraggiare Israele nel suo attacco.

O Occidente, mi rivolgo a te: vuoi lanciare una nuova crociata della Mezzaluna contro la Croce? L’Occidente è il principale responsabile del massacro di Gaza! Tutti sanno che Israele nella regione è solo una pedina che potrà essere sacrificata quando sarà il momento. Perché Israele non può fare nulla senza di loro [les Occidentaux]. Se ci provasse, non resisterebbe tre giorni, crollerebbe! », ha lanciato il capo dello Stato.

READ  Due migranti sono stati uccisi e circa altri 20 risultano dispersi dopo che una nave è affondata nel Mediterraneo

Prima di affrontare pienamente la questione palestinese – arrivando a descrivere Hamas come “ Un gruppo di liberti che proteggono la loro terra » – La reazione del presidente turco inizialmente è stata cauta, misurata e quasi equilibrata. Ha espresso la speranza di svolgere il ruolo di mediatore tra Israele e Hamas. Voleva anche evitare di danneggiare i suoi rapporti con lo Stato ebraico, che la Turchia aveva appena ricucito dopo anni di rottura.

Ma con l’intensificarsi dei bombardamenti su Gaza, questa posizione è diventata inaccettabile di fronte alla sua base elettorale, ai suoi alleati politici, e anche di fronte a se stesso, a causa del suo legame di lunga data con la causa palestinese.

Con questo discorso, rivolto tanto all’opinione pubblica internazionale quanto alla sua stessa opinione pubblica, Recep Tayyip Erdogan ha ripreso la sua posizione che gli sta a cuore: la posizione dell’assassino dell’Occidente, del grande difensore dei palestinesi, e soprattutto, oltre a ciò, dell’Islam sulla scena internazionale.

Leggi ancheL’esercito israeliano mette in guardia i residenti nel nord della Striscia di Gaza

Israele convoca i suoi diplomatici dalla Turchia

Israele ha immediatamente richiamato i suoi diplomatici dalla Turchia a “ Rivalutare le relazioni » Tra i due Paesi, dopo le critiche del presidente turco Recep Tayyip Erdogan riguardo alla guerra a Gaza, lo ha annunciato oggi sabato il ministro degli Esteri.

Di fronte alle pericolose dichiarazioni della Turchia, ha ordinato la convocazione di rappresentanti diplomatici per rivalutare le relazioni tra Israele e Turchia “, ha pubblicato Eli Cohen sul social network X.