Maggio 27, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il governatore della Banca di Francia chiede al governo di prestare seria attenzione alla spesa pubblica

Il governatore della Banca di Francia chiede al governo di prestare seria attenzione alla spesa pubblica

Una riduzione del deficit nel 2023 richiede che finalmente si prenda “sul serio” la spesa pubblica”, ritiene il governatore della Banca di Francia François Villeroy de Galhau, che ha criticato gli impegni non mantenuti dai governi successivi.

Il governatore della Banca di Francia, François Villeroy de Galhau, ha stimato giovedì 28 marzo che la riduzione del deficit nel 2023 renderà necessario affrontare “finalmente sul serio la spesa pubblica”, dopo “quindici anni” senza che “i governi abbiano mantenuto ” (… …) i loro obblighi.

“Per quindici anni, il nostro Paese e i governi che si sono succeduti non hanno mantenuto i loro impegni pluriennali di risanare” i conti pubblici, ha affermato durante un discorso all'Università di Parigi Dauphine.

Ha cercato di rassicurare che il deterioramento del deficit nel 2023, che ha raggiunto il 5,5% del Pil invece del 4,9% inizialmente previsto dal governo, “non significa, ovviamente, il fallimento della Francia”, ma chiede un “ necessità.”

“Uno sforzo per dare priorità ed essere efficienti.”

François Villeroy de Galhau ha insistito sulla necessità di prestare finalmente attenzione “sul serio” alla spesa pubblica. Ha aggiunto che ciò avviene “prima che vengano prese le decisioni che potrebbero essere necessarie in merito alla tassazione”, riferendosi alle recenti proposte di tassare i “super profitti” delle società o di implementare aumenti fiscali mirati.

Il governatore della Banca di Francia ha spiegato: “È giunto il momento non di emanare un ordine di austerità e di riduzione generale della spesa, ma di raggiungere questa stabilizzazione generale dei volumi”. “Ciò richiede uno sforzo prioritario, efficiente, giusto e condiviso da tutti: lo Stato, ma anche gli enti locali e le prestazioni sociali”.

READ  Auto elettriche a 100 euro al mese: come funziona questo dispositivo annunciato da Elizabeth Born?

I più letti