Gennaio 27, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il disprezzo per la scienza rallenta la lotta del Quebec contro il COVID-19

Nel marzo 2020, molti funzionari della sanità pubblica di qui e altrove hanno insistito sul fatto che il nuovo coronavirus che stava spazzando il mondo non fosse aereo. Ci è stato detto di lavarci le mani ed evitare di toccarci il viso, e alcune persone sono arrivate al punto di disinfettare i loro generi alimentari prima di metterli via.

Come giornalista scientifico che ha scritto di virus come i coronavirus per quasi due decenni, ho appreso che alcuni ricercatori non sono d’accordo con i messaggi chiave trasmessi al pubblico. Mi dicevano che il nuovo virus SARS-CoV-2 probabilmente si diffonde nell’aria più facilmente di quanto affermano i nostri leader.

Basandosi sul loro lavoro preliminare e su ciò che abbiamo appreso da eventi passati come l’epidemia di SARS del 2003, ho scritto articolo Per la pubblicazione tecnologica WIRED, pubblicata il 14 marzo 2020, suona l’allarme che la diffusione di questa nuova epidemia potrebbe essere stata trasmessa per via aerea. Speravo che i funzionari della sanità pubblica, compresi quelli qui nella mia casa in Quebec, iniziassero a rendersi conto della facilità con cui il nuovo virus poteva diffondersi.

curva di apprendimento lenta

Abbiamo imparato molto da marzo 2020, ma molti leader in Quebec sembrano avere una curva di apprendimento più lenta. Sta diventando chiaro che il virus che causa il COVID-19 è nell’aria e che le mascherine migliori offrono una protezione migliore.

Tuttavia, durante due conferenze stampa prima delle vacanze di Natale, il direttore nazionale della sanità pubblica in Quebec, Horacio Arruda, ha messo in dubbio la superiorità delle maschere N95 rispetto alle maschere chirurgiche. Ad ogni modo, ha riconosciuto che c’erano casi in cui era necessario l’N95, ma ha pensato con confusione che questo potrebbe non essere sempre il caso.

READ  La pandemia di Covid-19 ha ridotto il numero di nuovi test e diagnosi dell'HIV in Francia nel 2020

d. logicaS Arruda era strano. Ha spiegato quanto siano scomode le maschere N95 e ha suggerito che una maschera chirurgica appropriata potrebbe essere appropriata in questo caso. Questa è una logica bizzarra, soprattutto perché molti medici sceglierebbero almeno di indossare N95, o anche KN95, che sono facili da indossare. Alcuni operatori sanitari potrebbero decidere che il disagio di N95 è un prezzo personale inferiore da pagare rispetto a contrarre COVID-19 o trasmetterlo ai propri pazienti o familiari.

Ora la situazione continua a cambiare. Gli operatori sanitari sono tenuti a tornare cinque giorni dopo l’infezione se stanno migliorando o non hanno sintomi. Ci sono abbastanza maschere N95 per gli operatori sanitari colpiti “per le prossime settimane”, ha detto Legault in una conferenza stampa il 30 dicembre. Ma si tratta di una tutela tutt’altro che adeguata per l’intero sistema sanitario, soprattutto in modo insostenibile.

Nella conferenza stampa che ha preceduto la vacanza di Eid, DrS Arruda ha anche sminuito l’importanza delle maschere N95 affermando che non ci sono studi in corso sull’effetto della maschera sulla variante Omicron. Era un commento stupido. Il mondo intero ha visto che la variante Omicron è più portatile. Perché dovremmo iniziare a sospettare la necessità di mascherine superiori, vista la maggiore portabilità di una variabile?

DrS Arruda è stata spesso dietro la scienza in questa pandemia, che sarebbe stata tollerata se il suo compito principale non fosse stato quello di stare al passo con la ricerca e l’applicazione del principio di precauzione.

L’importanza di una comunicazione chiara

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani ha pagato decine di migliaia di dollari affinché un direttore della sanità pubblica avesse un “allenatore della comunicazione”, ma il dott.S Arruda non sembra comprendere appieno la necessità di comunicazioni chiare.

READ  Verzeille. Lo storico Ammar Sabry trasmette la sua conoscenza dal XIII secolo

Il suo account Twitter conta più di 36.000 follower, ma ha condiviso solo due messaggi nei due anni della pandemia. Più di recente, a marzo, si è risentito con un post anticipato sull’efficacia della seconda dose. Il precedente, risalente al 24 gennaio 2020, conferma “non c’è nessun caso in Quebec”…

Certo, Twitter non è la piattaforma principale per la diffusione di messaggi sulla salute pubblica, ma mostra una preoccupante mancanza di iniziativa quando si tratta di comunicazioni sulla salute pubblica.

L’importanza delle mascherine

All’inizio della pandemia, molti giornalisti che si occupavano di salute e funzionari della sanità pubblica hanno minimizzato l’importanza delle maschere N95 o persino delle maschere chirurgiche a causa della carenza di forniture. Questo è stato un errore, perché ha creato dubbi nel pubblico sull’importanza di utilizzare maschere di alta qualità – e questo dubbio è diventato difficile da dissipare.

Ma molti esperti hanno insistito sul fatto che N95 conferisce una migliore protezione contro le particelle virali infettive. Gli operatori sanitari lo sanno, e anche i loro sindacati. Per questo la Confederazione Nazionale Sindacale dei Servizi Sanitari e Sociali (FSSS-CSN) Fai una nuova chiamata In modo che gli N95 siano forniti a tutti gli operatori sanitari. Questo non è un requisito nuovo, il sindacato ha chiesto lo stesso nell’estate del 2020. Ci è voluto il Comitato per gli standard, l’equità, la salute e la sicurezza in azione affinché il messaggio passasse.

abbiamo bisogno di dS Arruda sta promuovendo l’accesso a mascherine migliori per gli operatori sanitari e comunicando al pubblico perché la lotta contro Omicron richiede mascherine migliori.

Tuttavia, dall’inizio di questa epidemia, dS Arruda mostrò una seria indifferenza. Mentre scrivevo il mio articolo nel marzo 2020 sulla diffusione del coronavirus nell’aria, era in Marocco per una vacanza che ha mantenuto nonostante i chiari segnali che un virus pandemico stava precipitando nel Quebec.

READ  Festival della Scienza Invitato a Porto-Vecchio | riassunti | Corse Net. informazioni

Per tenerci tutti al sicuro qui e tornare alla normalità più velocemente, è tempo che lui e altri dei nostri funzionari della sanità pubblica conoscano la scienza che mostra chiaramente che sono necessarie maschere migliori.

Guarda il video