Marzo 1, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il co-CEO di Altice Europe lascia il gruppo

Il co-CEO di Altice Europe lascia il gruppo

“Desidero informarvi che io e il gruppo Altice abbiamo raggiunto un accordo che pone fine a un rapporto che dura da più di un decennio”, ha annunciato giovedì.

pubblicato


Tempo di lettura: 1 minuto

Alexandre Fonseca, allora direttore di Altice Portugal, l'8 novembre 2018 a Lisbona.  (Rita Franca/Norphoto/AFP)

Alexander Fonseca, uno dei co-CEO di Altice Europe e CEO di Altice USA, ha dato l'annuncio giovedì 4 gennaio. X Ha lasciato la band dopo essere stato sospeso a causa di un caso di corruzione. “Desidero informarvi che io e il Gruppo Altice abbiamo raggiunto un accordo che pone fine ad un rapporto che dura da più di un decennio e nel quale ho messo tutto il mio impegno e la mia dedizione.”È per spiegare.

In contatto con l’Agence France-Presse, Altice Portugal conferma che “Il Gruppo Altice ha raggiunto un accordo con Alexandre Fonseca per rescindere il suo contratto di lavoro, nonché tutte le funzioni esecutive e non esecutive che esercitava.

Indagine sulla corruzione in Portogallo

Prima della sua nomina a CEO di Altice USA a marzo, Alexandre Fonseca è stato presidente del consiglio di amministrazione di Altice Portugal. Sebbene non fosse il bersaglio della direttiva, è stato sospeso dopo l'arresto in Portogallo di Armando Pereira, cofondatore di Altice insieme a Patrick Drahi.

Armando Pereira, sospettato di 11 atti di corruzione e riciclaggio di denaro, è anche sospettato di aver creato una rete di fornitori discutibili con l'obiettivo di appropriarsi indebitamente di ingenti somme di denaro attraverso la politica di approvvigionamento del gruppo. Armando Pereira nega le accuse contro di lui.

In seguito a questo scandalo, che ha minacciato di destabilizzare l'impero di Patrick Drahi, una quindicina di dipendenti sono stati sospesi, tra cui il direttore del gruppo in Francia. Patrick Drahi ha detto che si sentiva “È stato tradito e ingannato da un piccolo gruppo di individui”.