Ottobre 3, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Il calo del prezzo delle uova sta aumentando la tensione tra gli allevatori francesi di galline ovaiole

Il calo del prezzo delle uova sta aumentando la tensione tra gli allevatori francesi di galline ovaiole

Scatole rosa contenenti uova bianche sugli scaffali dei supermercati Lidl e gli allevatori di polli hanno visto il rosso. In piena estate, Yves-Marie Boudet, presidente del Comitato nazionale per la promozione delle uova (CNPO) e allevatore a Landen, in Cote d’Armor, ha preso il telefono per esprimere la sua rabbia. A Michel Piero, direttore esecutivo degli acquisti e del marketing, Lidl France.

Lidl sta comunicando bene sulla sua associazione con i produttori francesi. Tuttavia, siamo stati avvisati della presenza di cartoni di uova dalla Germania in alcuni negozi del marchio. Il distributore ha promesso di interrompere le sue importazioni »Mr Beaude spiega. Questo colpo di avvertimento mostra che c’è una certa tensione nel settore.

È vero che i pollai francesi sono stati gravemente scossi dall’influenza aviaria. Tanto che nel 2022, dopo il genocidio, la produzione ha vacillato. CNPO stima che scenderà dell’8%, a 14,4 miliardi di uova. Quindi gli mancava abbastanza per soddisfare l’appetito dei francesi. Tanto più che in tempi di inflazione, anche se non sfugge all’enorme aumento delle etichette, questa proteina animale si vanta di una competitività di prezzo senza pari.

Nel 2022 le importazioni sono in aumento

Una vera boccata d’aria fresca per l’importazione. È balzato del 29% nel 2022. Secondo le dichiarazioni delle dogane, il 40% del volume proviene dalla Polonia. Ma il signor Beaudet si chiede: “Articoli da viaggio. Sappiamo che le uova ucraine vengono vendute in Polonia. » All’inizio del 2023, le uova continuano a varcare i confini, anche se il virus dell’influenza aviaria continua a circolare in Francia. Solo nel dipartimento della Côte d’Armor, un milione di polli è passato dalla vita alla morte tra gennaio e febbraio.

READ  Prezzo da 47.400 €

Tuttavia, negli ultimi mesi, i pollai francesi si sono riempiti. Con l’aumento del volume degli incubatoi, i prezzi hanno ricominciato a scendere. Il prezzo di un uovo è stato sbalzato… Nei mercati all’ingrosso si scambiava a 18 euro per cento nei primi giorni di primavera, quando la caccia alle uova è al culmine. Mercoledì 16 agosto il prezzo è sceso sotto la soglia dei 12 euro. Se il livello rimane alto, la portata supera il 30%. Quindi non c’è dubbio che gli allevatori di uova importate possano deteriorarsi ulteriormente.

Leggi anche: Influenza aviaria: livello di rischio ridotto a “trascurabile” in Francia

Niente di simile ancora sugli scaffali dei supermercati, anche se sembra che la tendenza al ribasso sia iniziata. I consumatori hanno pagato, in media, il 18% in più, durante i primi sei mesi dell’anno, per acquistare il cartone delle uova, secondo il CNPO. Per quanto riguarda i volumi di acquisto, è aumentato dell’1,6% durante questo periodo. I francesi adottarono un motto: non puoi fare una frittata senza spendere una fortuna…