Luglio 17, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

I tasti F e J sulle tastiere hanno una funzione segreta

I tasti F e J sulle tastiere hanno una funzione segreta

Potresti non averlo notato prima, ma i tasti F e J sulle tastiere dei computer non sono come gli altri tasti. Hanno infatti una particolarità segretissima che non deve nulla al caso. È molto pratico.

Come molti utenti Internet, usi il tuo computer ogni giorno, sia per lavoro, per comunicare o semplicemente per navigare sul web. A Power, conosci a memoria la posizione dei tasti sulla tastiera e non hai più bisogno di guardarli per digitare a tutta velocità, poiché le tue dita volano da una lettera all’altra. Forse però ti è sfuggito un dettaglio interessante! Se osservi attentamente i tasti F e J, noterai una piccola linea in rilievo appena sotto le lettere. È uguale a quello del tasto 5 del tastierino numerico, indipendentemente dalla marca della tastiera. Ma sì, guarda attentamente! Ma allora a cosa può servire questo attributo?

Queste piccole caratteristiche hanno un’origine e uno scopo molto specifici. Le tastiere, in particolare quelle utilizzate per l’immissione di testo esteso, sono progettate per massimizzare l’efficienza e la velocità di digitazione. Quando si digita senza guardare la tastiera, il corretto posizionamento delle dita è fondamentale. Tuttavia, la disposizione delle lettere sulle tastiere AZERTY – o QWERTY per chi parla inglese – non è né naturale né ideale. È ereditato dalle antiche macchine da scrivere meccaniche. In questi dispositivi, quando due tasti adiacenti vengono premuti contemporaneamente o quasi contemporaneamente, le loro gambe possono scontrarsi o addirittura rimanere incastrate. Per risolvere questo problema, i produttori hanno deciso di abbandonare le lettere che hanno maggiori probabilità di susseguirsi nelle parole, anche se ciò significa rendere più difficile l’accesso a determinati tasti. Inoltre, per facilitare le cose agli utenti, hanno avuto l’idea ingegnosa di aggiungere dei segni tattili, sotto forma di protuberanze o scanalature, sui tasti utilizzati più frequentemente. Se oggi il problema delle radici non esiste più nei computer, la disposizione delle lettere sulle tastiere non è stata modificata come al solito e i produttori hanno mantenuto il piccolo trucco di battitura di sottolineare i tasti F e J.

©Re

I tasti J e F sono stati scelti come punti di riferimento per la loro posizione centrale su una tastiera QWERTY o AZERTY standard. Questi tasti sono il punto di partenza per posizionare le dita, che dovrebbero naturalmente appoggiarsi sui tasti della fila centrale, con l’indice sinistro sul tasto F e l’indice destro sul tasto J. Di conseguenza, il tratto del touch screen ti permette semplicemente, anche se non ne sei necessariamente consapevole, di trovare rapidamente la posizione corretta delle lettere senza guardare la tastiera. Sentendolo sotto le dita, puoi riposizionare rapidamente le mani sulla tastiera senza doverle guardare. Ovviamente, questi piccoli segnali tattili sono preziosi se usi tutte le dita nella posizione di digitazione. Ma è utile anche se digiti solo con due dita!

READ  Apple conferma che iPhone passerà a USB-C, ma va contro le obbligazioni europee

Non dimenticare quindi che per scrivere in modo efficace con la tastiera AZERTY, devi posizionare le dita come segue:

  • Indice sinistro su F
  • Dito medio sinistro su d
  • Anulare sinistro su S
  • Mignolo sinistro su Q
  • Indice destro J
  • Dito medio destro su K
  • Anulare destro su L
  • Mignolo destro su M

La prossima volta che metti le dita sulla tastiera, ricorda che questo piccolo tratto è progettato per rendere la digitazione più fluida ed efficiente. Un piccolo dettaglio importante!