Luglio 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

I prezzi continuano a diminuire nel vecchio

I prezzi continuano a diminuire nel vecchio

Il settore immobiliare fa una smorfia. Secondo l’indice di riferimento Notaires-Insee pubblicato oggi, giovedì 7 settembre, i prezzi degli immobili d’epoca hanno registrato nel secondo trimestre un calo maggiore rispetto al trimestre precedente, pari allo 0,8%. Un fenomeno che si era già osservato nel primo trimestre rispetto all’ultimo del 2022. Poi i prezzi sono scesi dello 0,3% (il dato è stato rivisto al ribasso di 0,1 punti rispetto a quelli pubblicati a maggio), livello che non si raggiungeva da giugno 2015. Nel corso dell’anno i prezzi hanno subito un notevole rallentamento tra aprile e giugno. Pertanto, è aumentato solo dello 0,5%, dopo il +2,7% nel primo trimestre del 2023 e il +4,6% nel quarto trimestre del 2022.

Immobiliare: i suoi prezzi scenderanno del 5% nel 2023, “un forte shock”, secondo Fenem

“I ruggenti anni ’20 sono finiti. Ci sposteremo verso un altro modello immobiliare. Elodie Frémont, capo del Comitato di statistica immobiliare dei notai della Grande Parigi, ha immediatamente messo in guardia.

Forte calo dei prezzi in Ile-de-France

Nel dettaglio, l’aumento – nell’arco di un anno – è stato trainato solo dai prezzi delle case, i cui prezzi sono aumentati dello 0,9%, mentre i prezzi degli appartamenti non sono cambiati. Nell’Ile-de-France, la regione più tesa, i prezzi stanno crollando rapidamente, scendendo del 3,1% su un anno. Tale calo è dovuto al forte calo dei prezzi degli appartamenti (-3,7% su base annua nel secondo trimestre 2023, dopo -1,3% nel trimestre precedente). È più pronunciato per il Paris (-4,4%) che per la corona interna (-3,8%) e la corona più grande (-1,7%). Questo calo è dovuto anche al calo senza precedenti dei prezzi delle case (-1,9%), che sono diminuiti su base annua per la prima volta dal primo trimestre del 2016.

READ  Imposta sugli immobili: in quali grandi città aumenterà di più nel 2024?

Nel resto della Francia, invece, i prezzi hanno continuato a salire (+1,8%), anche se ad un ritmo più lento rispetto al primo trimestre (+3,9%). I prezzi degli appartamenti nelle regioni (+2,7% a/a nel secondo trimestre del 2023) sono aumentati più bruscamente dei prezzi delle case (+1,3%) per il secondo trimestre consecutivo.

Immobili vecchi: i prezzi sono in calo, secondo le agenzie

Le vendite sono ancora in calo

Il numero di transazioni, indicatore dell’attività del mercato che ha raggiunto un livello record assoluto nel 2021, continua a diminuire rapidamente. Per la Francia nel suo insieme (esclusa Mayotte), il numero è stimato a 1.2.000, rispetto a 1.071.000 alla fine di marzo 2023. Tuttavia, secondo l’Istituto di statistica, il numero è ancora superiore alla media storica.

Le ragioni sono molteplici, ma la ragione principale è l’aumento dei tassi di interesse, che ha aumentato il costo del credito, secondo Elodie Fremont. Quest’ultima è in aumento sotto l’influenza del forte rialzo dei tassi di interesse, come diretta conseguenza della politica di stretta monetaria messa in atto dalla Banca Centrale Europea per ridurre l’inflazione.

« D’ora in poi dovrai risparmiare, o comunque dare contributi significativi, affinché la tua cartella creditizia possa essere controllata, e non si parla nemmeno del suo successo all’uscita. “, Ho notato.

« È una vendetta monetaria E ha aggiunto: “Per chi può farlo”, sottolinea. Una piccola ripresa tra i prestiti familiari, i prestiti agevolati e un grande aiuto da parte di mamma e papà grazie alle donazioni. » Elodie Frémont ha sottolineato che l’inflazione, che incide negativamente sul resto delle spese delle famiglie, porta anche ad un calo dei prezzi, soprattutto delle case.

« Quando hai una casa, hai bisogno di un’auto, lo senti nel prezzo della benzina, lo senti nei consumi energetici, lo senti nel caso di una vendita con standard energetici ormai restrittivi, quando è in cattive condizioni condizioni è idoneo alla ristrutturazione e (. ..) Diagnosi Energetica “, lei spiegò.

Le condizioni per ottenere il credito sono troppo restrittive?

Il generale calo dei prezzi, di cui le reti agenziale hanno già notato, non dovrebbe durare a lungo. “Non c’è dubbio che il declino accelererà”. Giudici Thomas Lefevre, Direttore Scientifico di Meilleurs Agents. ” L’acquisto diventa meno attraente dal punto di vista finanziario, perché per rendere l’acquisto redditizio bisogna aspettare sempre più a lungo. “, avviso.

READ  Una rivalutazione significativa diventa effettiva

Anche Guillaume Martinaud, presidente della Rete delle Agenzie Europee, punta il dito contro la politica abitativa, affermando che le condizioni per ottenere credito sono ancora troppo restrittive. Ritiene inoltre che diverse misure potrebbero scoraggiare gli investimenti immobiliari, come l’aumento delle tasse sulla proprietà in molte città e la fine degli obblighi di assistenza pubblica o di rinnovo. ” Tutto ciò non aiuta a fornire più alloggi sul mercato “, strilla.

(con AFP)