Ottobre 25, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

I parrucchieri avvertono dell’allergia alla tintura dopo l’infezione da Covid-19

I parrucchieri britannici hanno riferito che alcuni dei loro clienti, che sono stati infettati dal virus Corona, hanno mostrato segni di allergia (eruzioni cutanee, ustioni) alla tintura per capelli.

I parrucchieri di tutto il Regno Unito hanno avvisato gli scienziati di un possibile legame tra nuove allergie a cuoio capelluto, orecchie, collo e gola e il coronavirus. Secondo quanto riferito, i clienti sono entrati per tingersi i capelli e sono stati sollevati da gravi allergie. Il punto in comune tra queste persone è che hanno tutti contratto il Covid-19, Secondo le informazioni fornite dalla BBC.

Un cambiamento nel nostro sistema immunitario

Studiosi dell’Imperial College di Londra Attualmente sta studiando come il coronavirus può alterare il nostro sistema immunitario nello stesso modo in cui altera altre malattie. Il professore di immunologia Danny Altman spiega che il coronavirus può fare bene ma indebolisce anche il nostro sistema immunitario e quindi è protetto o più suscettibile alle allergie, ad esempio.

Gemma, una cliente di un parrucchiere, ha avuto una reazione alla tintura per capelli anche se la usava da oltre dieci anni. Ha anche contratto il Covid-19 all’inizio del 2021. Il parrucchiere che visita regolarmente afferma di aver visto altri quattro clienti con lo stesso problema. Hanno anche contratto il Covid-19 e hanno reazioni allergiche alla tintura per capelli. Stacey, la parrucchiera di Gemma, spiega che “Ho sentito parlare di diverse reazioni allergiche in altri saloni di parrucchieri. È stato vedere queste reazioni cutanee su Gemma che mi ha fatto dire che era una cosa seria”.

D’ora in poi, l’associazione che rappresenta i parrucchieri e gli estetisti professionisti ha avvertito dei pericoli che tali reazioni possono avere sui clienti nonché delle ripercussioni per i saloni di bellezza. L’associazione ha richiesto preventivamente test di sensibilità sui clienti per evitare qualsiasi azione legale in caso di nuovo incidente.

sullo stesso argomento