Febbraio 25, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Galtier dopo il pareggio del Paris Saint-Germain con il Reims al Parco dei Principi: “Basta con la crisi”

Galtier dopo il pareggio del Paris Saint-Germain con il Reims al Parco dei Principi: “Basta con la crisi”

Cosa è andato storto contro il Reims?
Il nostro primo periodo. Non eravamo uguali. Abbiamo preso una buona squadra con buone dinamiche, niente di interessante, pochissimo movimento, gioco verticale, ci è voluto molto tempo per far uscire la palla. Ci è mancato il ritmo e c’è stato uno spreco tecnico. Ben presto la squadra si divise in due parti. Questo ha reso la partita difficile. Non possiamo essere soddisfatti dei primi 45 minuti.

Il secondo periodo, abbiamo cambiato l’animazione con più densità all’interno e più verticalità. Hai deciso di unire Ney e gli aggressori insieme. Sembrava migliore. Anche a 10 contro 11, abbiamo avuto situazioni. I giocatori si sono impegnati molto. Al 96esimo minuto, incredibilmente, non avevamo il controllo. Mancano 20 secondi alla fine, prendiamo una palla in profondità quando avremmo dovuto avere più controllo con l’esperienza che abbiamo sul campo.

Due sconfitte (Rennes 0-1, Lens 1-3), un pareggio (Reims 1-1) nel 2023, un livello di gioco decisamente inadeguato: è preoccupato?
Non preoccuparti, sì deluso. Deluso a livello di contabilità. Non ricorreremo al calendario post-Mondiale. Erano alcune settimane che la nostra prestazione non era allo stesso livello della prima parte della stagione. Dobbiamo lavorare, dobbiamo trovare soluzioni e riconnetterci con le prestazioni individuali ai massimi livelli.

READ  Gran Premio degli Stati Uniti: Carlos Sainz prende il comando davanti a Max Verstappen, Mercedes in seconda fila

Questa squadra sembra tatticamente persa. Non ci sono abbastanza benefici individuali. C’è una crisi di fiducia?
Una crisi di fiducia, non credo. Forse la crisi di adeguatezza, tutte le richieste che avevamo.. sono andate male per vari motivi. Difficile da riavviare. Essere in grado di giocare da squadra quando hai la palla e senza palla. Non siamo riusciti a trovarlo. Ho giocatori di alto livello che non possono accettare questo livello dall’inizio del 2023.

Questo ti porterà a prendere decisioni di gestione?
Ci saranno decisioni da prendere. Questa settimana i giocatori hanno lavorato bene e lui non si è presentato in campo. Non possiamo accontentarci di questo. Ci saranno decisioni per ri-competere. Siamo caduti nella zona di comfort. Dovrai sbarazzartene.

Conti più che mai sulla finestra di mercato?
Mancano 48 ore. Il club sta lavorando all’arrivo di almeno un giocatore. Ci sono limiti significativi nel fair play finanziario. Vogliamo rinforzi. Accadrà? Non lo so. Non possiamo rifugiarci dietro l’assenza di un giocatore. Abbiamo ottimi giocatori in squadra. Tutti hanno bisogno di tornare al loro livello molto velocemente.