Luglio 12, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Fondi anglosassoni hanno acquistato Leboncoin per 12 miliardi di euro: cosa c’è da sapere

Fondi anglosassoni hanno acquistato Leboncoin per 12 miliardi di euro: cosa c’è da sapere

Una transazione che non hai mai visto prima su Leboncoin. Adevinta, la società madre del sito francese di annunci, sta per essere acquistata da un gruppo di investitori dopo aver messo sul tavolo 12,1 miliardi di euro. O 141 miliardi di corone norvegesi per la precisione. Martedì 21 novembre 2023, la società norvegese quotata alla Borsa di Oslo, la cui attività si concentra sugli annunci economici online, ha ricevuto un’offerta di acquisto da parte dei fondi di investimento americani Blackstone e britannici Permira.

I due investitori avevano già espresso il loro interesse lo scorso settembre presentando un’offerta di acquisizione non vincolante. Adevinta ha poi consigliato ai suoi azionisti di farlo “Astenersi dal fare qualsiasi cosa in relazione alle loro azioni sul lavoro che possa danneggiare i loro interessi e prestare attenzione.”. Ma con questa nuova offerta Blackstone e Permira hanno raggiunto un accordo con i maggiori azionisti. Riacquisteranno le loro azioni al prezzo di 115 NOK (9,8 €) per azione.

“Il supermercato dell’usato più grande del mondo”

Questa offerta gode quindi del sostegno dei principali azionisti di Adevinta, ovvero il gruppo americano eBay, il conglomerato norvegese Schibsted e Permira, che è già entrata nel capitale della società nel 2021. Insieme rappresentano il 72,3% del suo capitale. e il resto è in borsa.

Con questa acquisizione, Adevinta mostra nuove ambizioni. Giornale il mondo Il suo amministratore delegato Antoine Jouteau ha annunciato di voler creare il gruppo “Il supermercato dell’usato più grande del mondo”. Per fare ciò, questo gruppo, che oltre a Leboncoin dispone di siti pubblicitari di ogni genere sparsi in tutto il mondo (in Europa, ma anche in Canada o in Australia), intende concentrarsi inizialmente su Belgio, Paesi Bassi, Francia, Germania e Italia. E la Spagna.

READ  APL è quasi scomparso e questo è ciò con cui verrà sostituito: Tuxboard

Collezione di titoli tedeschi e francesi

Questi sei paesi rappresentano la quota maggiore del suo fatturato, che ammontava a 1,6 miliardi di euro nel 2022. La sola Francia con Leboncoin ma anche altri siti come L’Argus, Avendrealouer o anche Agriaffaires rappresenta quasi un terzo. Il sito di e-commerce, il secondo sito di e-commerce più visitato in Francia dopo Amazon, ha realizzato un fatturato di 494 milioni di euro, rispetto al 2021 (453 milioni). Nonostante ciò, Adevinta ha un deficit: ha perso 54 milioni di euro nel 2021 e fino a 1,75 miliardi di euro nel 2022 a causa del calo di valore di alcuni dei suoi asset (legati a eBay).

Il gruppo prevede quindi di sviluppare una nuova piattaforma tecnologica, che sarà comune a tutti i Paesi in cui opera. secondo il mondoDovrebbe essere implementato prima in Francia e Germania entro la fine del 2024. Per il grande pubblico, ciò porterà a qualcosa di nuovo: la messa in comune delle azioni tedesche e francesi. In futuro gli utenti Internet di Leboncoin potranno accedere ai beni di seconda mano del suo omologo tedesco (Kleinanzeigen). “Poi, domani, lo spagnolo, l’italiano e l’olandese… che riuniranno circa 300-400 milioni di prodotti in Europa”.Antoine Goto annuncia.