Giugno 13, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Emmanuel Macron conferma l’acquisto da parte di EDF delle turbine Arabelle da General Electric

Emmanuel Macron conferma l’acquisto da parte di EDF delle turbine Arabelle da General Electric

Il presidente della Repubblica aveva promesso, nel febbraio 2022, che l’elettricista controllato dallo Stato avrebbe rilevato le attività nucleari del gruppo americano.

pubblicato


Tempo di lettura: 1 minuto

Una turbina nucleare fabbricata nello stabilimento General Electric di Belfort (regione di Belfort), le cui attività nucleari saranno rilevate da EDF a partire dal 21 maggio 2024. (LIONEL VADAM / MAXPPP)

Annuncio ufficiale Dopo due anni di attesa. Il rilevamento da parte di EDF delle attività nucleari di General Electric (GE) è finalmente stato completato, ha annunciato il presidente Emmanuel Macron in un’intervista ai quotidiani regionali del gruppo EBRA, pubblicata online la sera di giovedì 30 maggio. Questa ripresa entrerà in vigore venerdì. “Il 31 maggio, EDF rileverà ufficialmente le attività nucleari di GE, in particolare le attività di manutenzione e produzione delle turbine Arabelle”.Lo ha annunciato Emmanuel Macron. “Gli accordi conclusi garantiscono la sostenibilità di questa attività, che costituisce un vero motivo di orgoglio francese.” Conferma. Le turbine Arabelle sono apparecchiature essenziali per le centrali nucleari.

Il capo dello Stato era atteso con ansia su questo tema, avendo annunciato questa acquisizione in pompa magna nel febbraio 2022, durante la sua seconda campagna presidenziale. 21 Marzo, Diverse decine di dipendenti della filiale nucleare della General Electric a Belfort, accompagnati da funzionari eletti locali e rappresentanti politici, Hanno manifestato davanti al Governatorato di Balfour Per denunciare la situazione di instabilità che vive la loro azienda, a causa della mancata firma di un accordo con il gruppo americano.

READ  Il governatore della Banca di Francia conferma: “D’ora in poi i salari aumenteranno più rapidamente dei prezzi”.