Aprile 17, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Daniel Kahneman, 1934-2024 |  Agenzia di stampa scientifica

Daniel Kahneman, 1934-2024 | Agenzia di stampa scientifica

Daniel Kahneman, che è stato un bestseller Pensare, veloce e lentoFornì argomenti a coloro che sostenevano – soprattutto in economia – che gli esseri umani fossero soprattutto razionali, Morì il 27 marzo all'età di 90 anni.

Le sue teorie sull’economia comportamentale gli valsero il Premio Nobel per l’Economia nel 2002.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Così non perderai nessuna notizia scientifica e saprai tutto sui nostri sforzi per combattere le fake news e la disinformazione!

In Pensare velocemente e lentamenteSpiega il nostro processo decisionale attraverso due sistemi: “1” e “2”. O, in un linguaggio più colorito, il cervello veloce e il cervello lento. Non ha scoperto queste due modalità di funzionamento del cervello, ma ha piuttosto sintetizzato e sviluppato il pensiero, fino ad applicarlo a tutti i settori della vita quotidiana: perché compriamo una certa automobile, o perché compriamo un biglietto della lotteria, oppure decidere di vincere la pallina in un certo modo nel golf, perché scegliamo un lavoro o un alloggio, oppure scegliamo… Aderenza o non adesione a idee sbagliate.

Un cervello veloce è quello che lavora costantemente, in ogni momento della giornata, quando prendiamo decisioni rapide, per cose banali o importanti. Un cervello lento è quello che si prende il suo tempo, analizza e valuta i pro e i contro. Tuttavia, nel corso delle loro ricerche dagli anni '70 agli anni '90, Kahneman e il suo collega Amos Tversky, uno psicologo cognitivo, hanno sostenuto che, sebbene ci vantiamo di essere animali razionali, è il cervello veloce che lavora quasi costantemente – motivo per cui ci impegniamo tutti i tipi di errori di giudizio, ad esempio perché “sembra convincente” o perché “la ricompensa” sembra più alta.

READ  HIV, sifilide e gonorrea... Le malattie sessualmente trasmissibili batteranno i record ai Giochi Olimpici?

Il cervello veloce lavora molto velocemente, spesso troppo velocemente, basandosi su emozioni, pregiudizi o pregiudizi inconsci. Il cervello lento fa affidamento sull’esperienza e sull’analisi e, poiché l’analisi richiede uno sforzo, spesso tendiamo a prendere una decisione in base alla legge del minimo sforzo.

Oppure sulla base della nostra avversione al rischio: ecco perché, come scrivono Kahneman e Tversky, una perdita di 100 dollari fa più male di un guadagno di 100 dollari, che ci fa sentire bene. È qui che entra in gioco la parte “economica” del loro lavoro, poiché la visione tradizionale dell’economia presupponeva – e presuppone tuttora, in alcuni ambienti – che gli esseri umani agiscano razionalmente e che maggiori sono i rischi, più “decisioni corrette”. Al contrario, l’economia comportamentale, rivelando il potere dei nostri pregiudizi e pregiudizi inconsci, mostra quanto possiamo sbagliarci.

Anche altri autori hanno antropomorfizzato queste menti veloci e lente ribattezzandole “umani” (personalità emotive, impulsive) ed “economisti” (personalità mitiche, razionali e analitiche).

Dopo la laurea presso l'Università Ebraica di Gerusalemme nel 1954, Kahneman ha conseguito un dottorato in psicologia presso l'Università della California. Contrariamente a quanto suggerisce il suo “Premio Nobel per l’economia”, non ha mai seguito un corso di economia. Iniziò la sua carriera come professore di psicologia all'Università Al-Quds nel 1961, dove incontrò Amos Tversky e scrisse articoli e conferenze con lui fino alla morte di quest'ultimo nel 1996. Kahneman è professore all'Università di Princeton, nel New Jersey, dal 1993. . , dichiarazione Questa istituzione ha annunciato la sua morte il 27 marzo.

Lo scrittore e matematico Nassim Nicholas Taleb, autore di un influente libro sulla probabilità e la tendenza umana a sopravvalutare eventi improbabili (cigno nero2007) ha detto nel 2011 a Pensare velocemente e lentamente È stata una delle opere seminali nel suo campo. “È difficile immaginare un altro psicologo il cui lavoro abbia avuto un impatto così significativo su così tante discipline”. Annunciato nel 2014 L'economista comportamentale Richard Thaler, coautore del libro più venduto Pagatoche esplora il modo in cui gli individui e i governi possono influenzare le persone affinché facciano delle scelte.

READ  Artemis: Il terzo decollo della navicella spaziale in arrivo

Eldar Shafir, collega di Kahneman all'Università di Princeton, sostiene che “molte discipline delle scienze sociali non sono state le stesse da quando lui è arrivato sulla scena”.