Febbraio 6, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Dacia Spring Extreme prende in giro Tesla con queste caratteristiche essenziali!

Tra un’auto stradale come la Tesla Model 3 e un’auto da città come la Dacia Spring, non è sempre l’auto più costosa con le caratteristiche più basilari, mio ​​caro Watson!

Qualche anno fa, la possibilità di connettere il proprio smartphone all’auto e godersi le proprie app preferite direttamente sullo schermo di bordo era riservata a pochi marchi premium. Ma nel 2023 Apple CarPlay e Android Auto hanno invaso le nostre case e ora tutti i modelli di auto hanno diritto ad averli. Beh quasi tutti…

Queste caratteristiche mancano a Tesla…

Hai intenzione di goderti l’altro Incredibile calo dei prezzi sulla Tesla Model 3 et al un modello chiedere? Scelta eccellente! Per molti versi, è tra le migliori auto elettriche in circolazione. Tuttavia, questo non significa che siano perfetti, tutt’altro. Ad esempio, se utilizzi le tue app preferite sullo schermo della tua auto, dovrai rivedere le tue abitudini. Tesla, infatti, continua a non offrire il supporto per la visualizzazione remota da smartphone tramite Apple CarPlay o Android Auto. Invece, l’azienda californiana preferisce fornire agli utenti una propria interfaccia. Tuttavia, quest’ultimo fornisce l’accesso ad alcune applicazioni di terze parti, come Spotify o, più recentemente, Apple Music. Ma si ferma qui.

Il grande schermo di Tesla si trova al centro del cruscotto

Rendiamoci conto che il grande schermo è ben equipaggiato con la sua enorme mappatura, la sua mappa integrata, l’accesso web, i giochi e persino il pad whoopie di base! Tuttavia, non sono sicuro che quest’ultimo riesca a farti dimenticare che una volta inserita la retromarcia, devi essere estremamente vigile. Sì, se fino ad ora il suono dei radar di retromarcia ti avesse sempre scosso le orecchie, non sarebbe al volante dell’ultima Tesla! Esci dai sensori ad ultrasuoni, la telecamera ti aiuterà solo durante le tue manovre di parcheggio. Una caratteristica assente da dicembre 2022 che ha creato più di una confusione, quando ad arrostire non erano direttamente i parafanghi! Fortunatamente, Tesla promette di tornare agli ausili per il parcheggio tramite un prossimo aggiornamento. Per ora stiamo ancora aspettando…

Non ti accorgi di niente? I sensori ora sono assenti dai parafanghi!

A proposito di pazienza, ci vuole pazienza anche perché i tergicristalli automatici rilevino che sta iniziando a piovere e che il tuo parabrezza ha un disperato bisogno di essere spazzato via. Perché se hai intenzione di azionare la gamba destra come in qualsiasi altra macchina, a parte l’azionamento del regolatore o dell’autopilota, i tuoi sforzi saranno vani. Quindi resta da comandare a voce o manipolare lo schermo per darti una mano. A quanto pare si chiama progresso!

READ  Eccezionale Power Check: ecco chi riceverà il nuovo lotto questa settimana

…ma molto presente nella primavera di Dacia!

Per la sua uscita nel 2021, è stato rilasciato Dacia primavera Prometteva di essere una delle auto elettriche più economiche sul mercato, ed è chiaro che la promessa è stata mantenuta nonostante molti Aumenti significativi dall’estate 2022. Con la sua piccola batteria da 27,4 kWh che fornisce un’autonomia teorica di 230 km (WLTP), viene oggi proposta a partire da 20.800 euro bonus esclusi. Per contenere il listino prezzi, la prima city car elettrica di Dacia omette alcuni ausili alla guida come un regolatore o il mantenimento della corsia. La primavera è anche l’auto elettrica con la minore potenza del motore. Così, 44 CV (finitura di base) sotto il cofano e la sua ricarica non troppo rapida (porta CCS opzionale) ti limitano in città o sulle strade nazionali e provinciali. Per vedere se è 65ch La finitura estrema è stata appena rivelata al Motor Show di Bruxelles cambierà la situazione.

La presentazione ufficiale della Dacia Spring Extreme al Motor Show di Bruxelles

Ma non preoccuparti, Dacia voleva mantenere un’interfaccia utente efficiente. Al centro del cruscotto, il touchscreen da 7 pollici fa il lavoro alla perfezione. Nonostante l’interfaccia semplicistica, l’ergonomia è presente e le funzionalità di base, come il GPS, sono presenti. La ciliegina sulla torta è la compatibilità con Apple Car Play e Android Auto! Nessun problema quindi, per iniziare un percorso con Waze, consulta il pianificatore mappa di spedizione Oppure approfitta del tuo abbonamento Deezer! E se ti piace cantare sotto la pioggia mentre guidi, il tergicristallo Solo risponderà senza esitazione alla tua mano destra, senza distogliere lo sguardo dalla strada. Semplice ed essenziale. Infine, optando per una finitura estrema, un leggero “bip” assisterà la fotocamera posteriore e ti avviserà della distanza con quel dolce palo durante il backup. Semplice ed efficace.

Apple Car Play in esposizione Dacia Spring

Di certo si continuerà a far parlare di sé di questa piccola primavera 2023 concedendosi il lusso di partecipare a modo suo alla democratizzazione del veicolo elettrico. E proprio per questo, diciamo Bravo Dacia! Per il momento, e ilAspettiamo il test della fascia alta e 65 cavalli, di seguito trovate il nostro video test della Dacia Spring restyling. Maxim stava ancora negoziando sulle nuove tariffe…

READ  Thierry Breton mette in dubbio il calendario


Leggi anche
Video test – Dacia Spring elettrica 2023: mini restyling, massimo gonfiaggio

E tu, usi Apple CarPlay o Android Auto in macchina?