Maggio 19, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Criptovaluta: l’ex fidanzata di Sam Bankman-Fried lo incolpa fin dall’inizio: notizie

Criptovaluta: l’ex fidanzata di Sam Bankman-Fried lo incolpa fin dall’inizio: notizie

Carolyn Ellison, l’ex fidanzata di Sam Bankman-Fried, ha implicato l’ex star della criptovaluta nei primi minuti dell’udienza di martedì, sostenendo che lei ha infranto la legge su suo ordine.

“Era il capo e il proprietario di Alameda e mi ha dato istruzioni per commettere questi crimini”, ha detto Carolyn Ellison.

Questo laureato in matematica presso l’Università di Stanford è stato indicato dagli imputati come il capo dell’hedge fund Alameda Research, le cui attività erano in gran parte finanziate con denaro dei clienti della piattaforma di scambio di criptovalute FTX, a loro insaputa.

FTX, co-fondata da Sam Bankman Fried nel 2019, ha dichiarato fallimento nel novembre 2022 dopo che diversi clienti, avendo appreso che i loro fondi erano stati utilizzati in questo modo, hanno cercato di reclamare la propria quota. Dopo il fallimento mancavano circa otto miliardi di dollari.

Sam Bankman ha accusato Fried di aver creato questo sistema per comunicare tra le navi tra FTX e Alameda, nascondendolo ai clienti, agli investitori e ai creditori della piattaforma.

Alameda ha pompato circa 14 miliardi di dollari in totale dai conti FTX, stimati in udienza da Carolyn Ellison, che ha indicato di aver avuto una relazione con SBF per “circa due anni”.

“Alameda ha impiegato miliardi di dollari per effettuare investimenti e saldare i debiti”, ha spiegato, sottolineando che oltre ai clienti di FTX, anche gli investitori della piattaforma e i creditori di Alameda sono stati ingannati sulla situazione finanziaria delle due società.

Il 28enne si è dichiarato colpevole di sette accuse lo scorso dicembre e ha accettato di collaborare con il procuratore federale di Manhattan Damien Williams. Ha accettato di testimoniare al processo contro Sam Bankman-Fried e in cambio dovrebbe ricevere una riduzione di pena, che non è stata ancora pronunciata.

READ  Netflix supera i 232 milioni di abbonati e termina i noleggi di DVD

Quando ho chiesto a Danielle Sasson, assistente procuratore federale di Manhattan, la natura degli incidenti di cui è stata accusata, ha menzionato “frode e associazione a delinquere finalizzata a commettere frode e riciclaggio di denaro”.

Dopo il fallimento, la SBF ha regolarmente accusato Carolyn Ellison di errori e negligenze nella gestione di Alameda.

Ha confermato di non aver più seguito l’attività quotidiana e la situazione finanziaria di Alameda negli ultimi mesi precedenti il ​​fallimento di FTX, affidandosi al suo capo, anche se era ancora l’azionista di maggioranza.

Ma durante l’udienza di venerdì, il co-fondatore di FTX Zixiao “Gary” Wang ha confermato che Sam Bankman-Fried ha continuato a monitorare da vicino le operazioni di Alameda fino alla dichiarazione di fallimento.

Caroline Ellison ha confermato che “è stato lui a creare il sistema” che ha permesso di prelevare fondi dai clienti FTX.

Martedì mattina è iniziata con l’interrogatorio della difesa di Gary Wang, che non ha avuto alcuna difficoltà. Gli avvocati della SBF hanno insistito soprattutto sulla collaborazione dell’ex direttore tecnico della FTX con le autorità.

Sam Bankman-Fried, anch’egli accusato di sette capi di imputazione, rischia più di 100 anni di carcere se condannato.

Pubblicato il 10 ottobre alle 20:42, AFP