Febbraio 6, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Coppa del Mondo a Hochfilzen | Émilienne Jacqueline seconda in gara, Johannes Bo il brutto vincitore

È su un altro pianeta. Come a Kontiolahti la scorsa settimana, Johannes Thingnes Boe ha fatto saltare la concorrenza a Hochfilzen, vincendo la sprint sulla pista austriaca con un margine stratosferico, dopo una prestazione perfetta, sia al tiro che con gli sci. Ottimo secondo al norvegese, il francese Emilien Jacqueline è a 43” dal leader di Coppa del Mondo, autore della sua terza vittoria già in questa stagione, 58 in carriera. Sturla Holm Laegreid completa il podio mentre Quentin Fillon Maillet conquista il suo miglior piazzamento invernale (settimo).

Boo, più che perfetto

Hochfilzen

Ancora alla ricerca di se stesso, Fionn Mayet ha trovato se stesso, Jacqueline

5 ore fa

intoccabile. Quando si evolve a questo livello, si trova semplicemente su un altro pianeta, un altro universo anche se domina la competizione. Johannes Boe ha dato venerdì una nuova lezione a Hochfilzen battendo quasi tutti gli altri atleti di oltre un minuto, nella volata austriaca di 10 km. Solo Emilien Jacquelin e i due norvegesi Laegreid e Filip Andersen (quarto, +54,5) sono rimasti sotto il minuto, va detto che la forma speciale di questo nemico si adattava perfettamente a Johannes Bo.

Di fronte all’assenza di neve in Austria, gli organizzatori sono stati in grado di percorrere solo un anello di 2,5 km, costringendo gli atleti a completare due giri tra i due tiri, ovvero 5 km con gli sci. Una manna dal cielo per Johannes Bo, come al solito supersonico sugli sci (29″ meglio di Jacqueline): prime tre palle attaccate a tutta velocità, prima di rallentare e controllare maggiormente le ultime due.

Il motorino di Boe, la mitragliatrice di Jacquelin: riassunto del nemico

Due francesi sono nella top ten

Perfetto, Émilienne Jacqueline non c’era a Hochfilzen ma il francese ha confermato la sua buona forma in questo momento siglando il suo secondo podio consecutivo. Solido al tiro (9/10), veloce sui pattini, Habs non ha ceduto per rialzarsi, suo dolce peccato, anche se molto rischioso, con un tiro velocissimo ma un solo errore. Tanto è bastato per aggiudicarsi il secondo posto, anche se il ritardo di 43″0 sembrava un gap incolmabile nei confronti di Boe. Anche Quentin Fillon Mayet si è rassicurato con il suo miglior piazzamento invernale (settimo), con un ottimo 9/10 putt.

Purtroppo il francese non è stato al meglio sugli sci (9° tempo sugli sci) e ha chiuso comunque a più di 20 pollici dal podio, con lo stesso numero di giri. È abbondante e rassicurante allo stesso tempo, dopo un inizio di stagione difficile. Bel 16esimo posto (+1’40″8) per Antonin Guigonat, anche lui 9/10 al tiro. Fabien Claude è 26esimo (3 falli) ed Émilienne Claude 47esimo (2 falli). Eric Pirro invece non è inseguimento (69° posto, 4 falli.) Un inseguimento in cui Johannes Bo rischia di sentirsi solo al mondo.

Come Bo fa la differenza nelle… parti facili

Hochfilzen

Il motorino di Boe, la mitragliatrice di Jacquelin: riassunto del nemico

5 ore fa

Hochfilzen

Jacqueline, il migliore degli altri: come una volta rivaleggiava con Bo

8 ore fa

READ  Il PSG annuncia il ritorno della musica di Phil Collins al Parc des Princes