Maggio 21, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Consulenza per cambiare l’assicurazione del mutuatario

Consulenza per cambiare l’assicurazione del mutuatario

In questo contesto, la rinegoziazione dell’assicurazione del mutuatario può rappresentare uno strumento interessante per i proprietari che desiderano ridurre il costo dei loro prestiti. Quali sono le condizioni per cambiare assicurazione? Quali costi comporta? Assurly offre i suoi consigli su come negoziare al meglio durante questo periodo di transizione.

Equazione delle garanzie: condizione fondamentale quando si vuole cambiare assicurazione

Per poter effettuare un cambiamento di compagnia assicurativa, la parità delle garanzie è l’unica condizione che prevale. Ciò significa che la verifica del livello di tutela previsto dal nuovo contratto è almeno equivalente a quello del contratto precedente. Questo approccio mira a mantenere un livello adeguato di protezione contro i rischi che potrebbero impedire il rimborso del prestito, come morte, invalidità o perdita di indipendenza, preservando al contempo la stabilità finanziaria della banca contro un aumento del rischio di insolvenza.

I criteri di equivalenza si concentrano sulla natura e sulla portata delle garanzie fornite. In genere comprendono garanzie di base come la morte, la perdita totale e irreparabile dell’indipendenza (PTIA), l’inabilità temporanea al lavoro (ITT) e l’inabilità parziale permanente (IPP). Possono essere presi in considerazione anche altri criteri, come sconti, esclusioni e talvolta condizioni specifiche come i limiti di età per determinate garanzie.

Per garantire la parità delle garanzie l’assicurato dovrà semplicemente fare riferimento al Foglio Informativo Standard (FSI). Questo documento, fornito al momento dell’ottenimento del prestito, riassume brevemente le garanzie contrattuali, facilitando un confronto diretto e semplificato.

Costi da considerare quando si cambia assicurazione

Da settembre 2022, la Legge Lemoine ti permette di recedere dal tuo contratto assicurativo in qualsiasi momento, senza costi né penali.
Questa sentenza è una continuazione dell’HAMMON Act del 2016, che vietava la pratica delle commissioni di autorizzazione assicurativa del mutuatario. Tuttavia, la nuova compagnia assicurativa potrà prendere in considerazione due tipi di costi:

READ  Lidl, Carrefour, Aldi… razioni certi prodotti in Europa, à cause de la guerre in Ucraina

● Tassa di richiesta, il cui importo, seppur modesto (poche decine di euro), è destinato a coprire le spese amministrative legate alla conclusione del nuovo contratto assicurativo del mutuatario.
● La quota di adesione all’Associazione degli assicurati, che costa anch’essa qualche decina di euro all’anno, se il sottoscrittore sceglie l’assicurazione mutuataria offerta da una mutua o un’assicurazione operante secondo il modello associativo. Tali quote mirano a finanziare l’adesione all’associazione e consentire così all’abbonato di beneficiare dei servizi associati.

Inoltre, le spese mediche legate ad eventuali esami sanitari sono interamente coperte dalla compagnia assicurativa. Quando si considera il passaggio a un’assicurazione per un nuovo mutuatario, È ragionevole che la nuova compagnia assicurativa richieda determinati esami medici per valutare lo stato di salute del sottoscrittore. Questi test possono includere esami del sangue, esami cardiaci o altre valutazioni specifiche.

In Ashurly, ci impegniamo a fornire il miglior supporto possibile ai nostri nuovi clienti eseguendo per loro tutte le procedure amministrative di risoluzione e sostituzione. Per questo motivo i nuovi assicurati non pagano alcuna quota di iscrizione o di adesione per cambiare la loro assicurazione.