Giugno 14, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Come una chiusura del governo degli Stati Uniti potrebbe sconvolgere la scienza

Come una chiusura del governo degli Stati Uniti potrebbe sconvolgere la scienza

Il presidente della Camera degli Stati Uniti Kevin McCarthy è stato al centro del dramma dello shutdown, cercando di placare i membri repubblicani di estrema destra del suo caucus e allo stesso tempo negoziando un accordo per mantenere aperto il governo.Credito: Kevin Deitch/Getty

A causa delle lotte intestine tra i repubblicani alla Camera dei Rappresentanti sui tagli alla spesa, gli Stati Uniti si stanno dirigendo verso una chiusura del governo. I legislatori del Congresso degli Stati Uniti hanno tempo fino al 30 settembre (la fine dell’anno fiscale) per raggiungere un accordo su come mantenere il flusso di denaro verso le agenzie federali, altrimenti il ​​governo dovrà chiudere molte delle sue porte e licenziare i dipendenti, tra cui decine di migliaia. degli scienziati – senza retribuzione. A seconda della durata della chiusura, il lavoro nelle agenzie scientifiche si fermerà, interrompendo gli esperimenti, ritardando l’approvazione delle borse di ricerca e interrompendo i viaggi per partecipare a conferenze scientifiche.

Il dramma dello shutdown si sta svolgendo alla Camera dei Rappresentanti, dove il Partito Repubblicano ha una maggioranza risicata. Una manciata di repubblicani di estrema destra si rifiuta di sostenere una “risoluzione continua” per finanziare temporaneamente il governo mentre continuano i negoziati sul bilancio 2024, a meno che il Congresso non accetti, tra le altre richieste, di tagliare significativamente la spesa pubblica. I democratici sono uniti nell’opporsi alle loro richieste, e la maggior parte dei repubblicani sia alla Camera che al Senato, controllati dai democratici, sono alla ricerca di un compromesso che mantenga aperto il governo. Ma il tempo sta per finire.

Qui natura Dà uno sguardo a ciò che ha portato alla recente crisi di bilancio e a cosa c’è in serbo per gli scienziati se il governo degli Stati Uniti chiudesse i battenti la prossima settimana.

READ  Questo frutto anti-Alzheimer aiuta a migliorare la memoria

Come siamo arrivati ​​qui?

Si tratta essenzialmente di una continuazione della crisi del tetto del debito statunitense, avvenuta meno di quattro mesi fa. All’epoca, alcuni repubblicani minacciarono di bloccare la legislazione che avrebbe assicurato al governo abbastanza soldi per pagare i suoi conti a meno che i democratici, compreso il presidente Joe Biden, non accettassero futuri tagli alla spesa. Il Congresso ha evitato il disastro raggiungendo un accordo bipartisan per limitare la spesa “discrezionale” federale, denaro destinato alla scienza americana e ad altri programmi. La legislazione, che delinea a grandi linee i tagli alla spesa nei prossimi due anni, è stata firmata da Biden il 3 giugno.

Da allora, i legislatori di entrambe le camere del Congresso hanno proceduto con straordinaria efficienza, portando avanti una serie di progetti di legge annuali che fissano dettagliati livelli di spesa per le agenzie federali. L’ironia è che i legislatori non facevano così tanti progressi entro la scadenza dell’anno fiscale da molto tempo, dice Jennifer Zetzer, che dirige l’ufficio per le relazioni pubbliche presso la Federation of American Societies for Experimental Biology (FASEB), con sede a Rockville. , Maryland. “Eppure, eccoci qui, a fissare un altro lockdown”.

Normalmente, il Congresso emette una risoluzione per continuare a finanziare le agenzie per due mesi mentre i legislatori concludono le trattative sul bilancio, ma quest’anno la situazione è diversa. I repubblicani hanno solo una ristretta maggioranza alla Camera dei Rappresentanti, con 222 seggi, rispetto ai 213 seggi dei democratici. Ciò significa che, per approvare la legislazione, il Partito Repubblicano deve mantenere un fronte unito e votare quasi all’unisono, per superare l’opposizione democratica. Tuttavia, molti repubblicani intransigenti rimangono resilienti, usando la loro influenza per imporre ulteriori concessioni sulla spesa.

READ  Malattie croniche: quelle persone disabili che si ignorano a vicenda

Cosa accadrebbe se il governo chiudesse?

La risposta varia da un’agenzia all’altra. Alcune agenzie dispongono di fondi rimanenti a cui possono attingere per continuare a operare a breve termine. A vari livelli, tutte le agenzie mantengono uno scheletro di personale “essenziali” per completare compiti relativi, ad esempio, alla sicurezza nazionale e alla protezione della proprietà pubblica.

La National Science Foundation (NSF) degli Stati Uniti prevede di licenziare 1.487 dei suoi 1.946 dipendenti, ad esempio una volta esauriti i finanziamenti a breve termine. Gli scienziati possono continuare a presentare richieste di finanziamento all’agenzia, che finanzia circa un quarto della ricerca di base sostenuta dai contribuenti statunitensi, ma nessun nuovo progetto sarà approvato. Il Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani, che comprende gli Istituti Nazionali di Salute degli Stati Uniti ed è uno dei principali finanziatori della ricerca biomedica, prevede di licenziare circa 37.325 persone – il 42% dei suoi dipendenti – entro il secondo giorno della chiusura. I dipendenti “essenziali” che lavorano presso il suo centro clinico o con compiti di pubblica sicurezza come il monitoraggio dell’epidemia di virus continueranno a presentarsi al lavoro.

Gli scienziati governativi avranno accesso ai laboratori per conservare attrezzature, colture cellulari e animali, ma la ricerca sarà per lo più interrotta, afferma Joan Carney, responsabile delle relazioni governative presso l’American Association for the Advancement of Science a Washington, D.C.

Se la chiusura continua, dice, potrebbe avere effetti a catena per gli scienziati esterni al governo, che potrebbero perdere l’accesso alle strutture sperimentali finanziate dal governo federale, o essere costretti a ritardare l’assunzione di progetti, in attesa delle decisioni sulle sovvenzioni. Gli scienziati hanno osservato tali effetti tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019, quando il governo degli Stati Uniti ha chiuso parzialmente le attività per 35 giorni.

READ  Cette boisson alcoolisée serait bénéfique pour la santé du microbiote intestinal...Et c'est la science qui le dit!

“Ciò crea un effetto a catena nella comunità di ricerca al di fuori del governo federale”, afferma Carney.

I blocchi negli Stati Uniti potrebbero anche influenzare la cooperazione internazionale e la reputazione del Paese all’estero, afferma Michael Moloney, amministratore delegato dell’American Institute of Physics di College Park, nel Maryland. Parteciperà al Congresso Astronautico Internazionale a Baku, in Azerbaigian, la prossima settimana, e teme che gli scienziati della NASA debbano ora annullare la loro partecipazione. “Potrebbe non avere alcun impatto immediato nel breve termine, ma danneggia la nostra reputazione di attore globale”, afferma.

Cosa poi?

Per porre fine alla chiusura, il Congresso dovrà approvare una risoluzione continua che consenta al governo di finanziare le attività per settimane o mesi fino a quando i legislatori non finiranno di approvare le leggi relative al bilancio 2024. Secondo Zetzer, uno dei luoghi naturali per quanto riguarda i negoziati sul bilancio è dove si Tutto è iniziato con i confini ben stabiliti e l’ampia spesa prevista nell’accordo sul tetto del debito di giugno.

Gli effetti di una tale mossa potrebbero variare a seconda dell’agenzia, ma Zetzer afferma che molti leader di agenzia potrebbero già prepararsi per alcune difficili decisioni sul budget il prossimo anno. Questo è uno di quegli anni in cui non solo un aumento – ma anche una mancata diminuzione – dei finanziamenti costituirebbe un “buono scenario”, afferma.