Marzo 2, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Chi ha segnato e chi ha sbagliato?

Chi ha segnato e chi ha sbagliato?

A differenza del 2024, che si preannuncia un anno eccezionale per le novità francesi, il 2023 non è stato così ricco. Ciò non ha impedito ai francesi di ottenere buoni risultati e di restare saldamente in testa alle classifiche di vendita delle auto nuove.. A titolo indicativo, a parte l’inversione tra i due modelli, troviamo gli stessi primi sette modelli tra il 2022 e il 2023. Prima di dettagliare i dieci modelli francesi che vi sono piaciuti di più, dobbiamo dare un elemento di contesto: il contesto dello sviluppo del mercato, che è cresciuto del 16% tra il 2022 e il 2023, raggiungendo 1.774.772 unità vendute.

Donne francesi che hanno venduto bene nel 2023

In cima a questa classifica c'è la Renault Clio, con quasi 100.000 unità consegnate. Solo terza nelle vendite di due anni fa, la city car di Losange ha mostrato i muscoli lo scorso anno (+52%). Questo successo però non è dovuto al caso e conferma soprattutto l'ottimo connubio raggiunto dalla versatile Clio 5, economica nell'utilizzo e poco costosa nell'acquisto.

RenaultClio.©Renault

Poiché condivide molti elementi con la Clio e le sue prestazioni non sono molto diverse – anzi guadagna nettamente in abitabilità/modularità – anche la Captur rientra tra i successi del 2023. Le sue vendite sono cresciute molto meno della sorella minore ma sono comunque molto migliori rispetto al 2022Il tutto senza il minimo restyling!

Altra brava studentessa è la Peugeot 308, che ha aumentato le sue consegne del 9%. Se si colloca al settimo posto nell'offerta pubblica, come nel 2022, l'Accordo di Sochaux conferma una buona dinamica dopo un 2021 timido a causa di problemi industriali durante il suo primo anno di commercializzazione. Devo dire che tra l'ottimo piacere di guida e una presentazione piuttosto impressionante, la 308 attira davvero il maggior numero di persone.. Precisazione: Lei è l'unica rappresentante del gruppo Stellantis ad aver fatto netti progressi nella top ten…

READ  Free Mobile lance une nouvelle promo, la plus grosse qu'il ait proposée avec Free Flex
Citroën C3.©Citroën

Poco dietro di noi troviamo la Renault Austral. Nel suo primo anno intero di commercializzazione, il sostituto del Kadjar ha superato solo le 30.000 consegne. Ma è difficile sentirsi completamente soddisfatti perché la sua rivale Peugeot 3008, nonostante i suoi 6 anni di corsa, è in una posizione migliore.

Infine, la Citroën C3 si distingue un po'. Con un aumento delle vendite dell’1,2%, possiamo concludere che la situazione è quella attuale e non inserirla tra i buoni risultati del 2023. Ma ciò significherebbe dimenticare che è ancora al terzo posto nelle vendite complessive in Francia, nonostante 7 anni di attività.. Questa è sicuramente una buona prestazione rispetto ai nuovi concorrenti.

La francese che ha sofferto nel 2023

Peugeot 3008.© Alex Krasovsky

Dopo gli studenti bravi arrivano gli studenti che hanno maggiori difficoltà. Nonostante sia salita sul secondo gradino del podio, la Peugeot 208, la più grande rivale della Clio, è destinata a faticare nel 2023. Le sue vendite sono addirittura in calo del 3%. Leggera contrazione della curva in termini assoluti e ancora al secondo posto nella hit parade complessiva, Ma ricordiamoci che la city car Peugeot, leader delle vendite nel 2022, ha anche un modello elettrico di cui ovviamente 22.000 esemplari (+ 18% vs 2022!) In totale. Di conseguenza, le vendite di materiali refrattari sono diminuite in modo significativo.

Un'altra smorfia alla Peugeot, 2008, Che mantiene la quinta posizione (come nel 2022), ma registra un calo delle vendite del 4%.. La riprogettazione è arrivata alla fine dell'anno e non ha avuto abbastanza tempo per invertire la tendenza. Anche se il problema principale per il 2008 arriva stranamente dalla versione elettrica le cui vendite sono diminuite del 36%…

READ  La giustizia europea annulla il salvataggio di Lufthansa e SAS - 05/10/2023 at 22:48

Per la bottiglia, di livello superiore, aprirà nel 2023 il 3008 aussi. In questa location il prezzo è più significativo: più del 15% e una sortita da top 10, che non permette di arrivarci di solito. Tuttavia, dopo un così grande successo, il SUV compatto di Sochaux ha tutto il diritto di languire alla fineSoprattutto perché il suo sostituto è già stato presentato e sarà presto ordinabile.

Renault Arkana.©Renault

Un altro modello in attesa di un nuovo effetto: Arcana, i cui tassi di consegna sono diminuiti di oltre il 6%. Dopo l'entusiasmo quasi inaspettato del suo lancio, il SUV “coupé” di Losange ha languito un po'. Ma grazie ad un piccolo restyling quest'anno e ad un rapporto qualità-prezzo che è ancora tra i migliori tra i SUV familiari, non saremmo sorpresi di vederlo diventare di nuovo verde nel 2024.

Infine, in fondo alla top ten, troviamo la Renault Megane, le cui 28.760 vendite vanno un po' suddivise. Perché di fatto unisce le vendite anche della versione elettrica e di quella termica, anche se quest'ultima rappresenta solo 6.000 esemplari. A tutte le energie, la Megane calerà ancora del 14% nel 2023. È un risultato medio che potrebbe simbolicamente compensare l'aumento del 13% della variante elettrica. Solo che, allo stesso tempo, i veicoli elettrici sono cresciuti complessivamente del 47% nel 2023. E con una crescita “solo” del 13%, M2gane non è alla festa. Forse è questo che ha spinto Renault a ridurre seriamente il prezzo della sua auto elettrica compatta all’inizio del 2024.

Le 10 auto francesi più vendute nel 2023 in Francia

  1. Renault Clio: 97479 ex.
  2. Peugeot 208: 86.268 ex
  3. Citroen C3: 59605 ex.
  4. Peugeot 2008: 49.345 esemplari.
  5. Renault Captur: 47.570 es.
  6. Peugeot 308: 45.565 esemplari.
  7. Peugeot 3008: 30.745 esemplari.
  8. Renault Austral: 29895 ex.
  9. Renault Arkana: 29607 interno.
  10. Renault Megane: 28.760 esemplari.
READ  Aumentano i prezzi del petrolio dopo gli attacchi degli Houthi nel Mar Rosso