Aprile 22, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Aumento del 25%: le tariffe aeree sono in aumento e vi spieghiamo perché

Aumento del 25%: le tariffe aeree sono in aumento e vi spieghiamo perché

Dopo due decenni di tariffe aeree in costante calo, il 2022 segna una svolta storica. L’aumento dei prezzi è stato massiccio, alla fine della pandemia di Covid-19 che ha indebolito le compagnie aeree ma agli sportelli dove si radunano i viaggiatori. Perché questo aumento che supera il tasso di inflazione è ciclico o strutturale?

“Non esiste una cospirazione nascosta in tutti i trasporti aerei per dire: ‘Ricostruiremo i nostri margini’. Margini, non c’è cospirazione, due anni dopo la crisi del Covid”., spazza Pascal d’Izaguerre, amministratore delegato di French Corsair. Tuttavia, tutti i candidati ai viaggi aerei hanno notato: costano di più. quindi perché?

1 – I prezzi sono superiori del 25% rispetto al 2019

Numeri DGAC Non confondere: i prezzi dei biglietti aerei sono aumentati, sia rispetto allo scorso anno che al 2019, prima della crisi sanitaria. Per i voli in partenza dalla Francia, l’aumento rilevato dall’Autorità per l’aviazione civile è del 21,8% da ottobre 2021 a ottobre 2022, in aumento del 24,8% rispetto a ottobre 2019.

Questo aumento non è uniforme a seconda che si voglia fare un viaggio domestico, +19% in tre anni, per viaggiare all’estero, +25,7%, per partire o tornare nelle Indie Occidentali. All’estero, il tasso di inflazione si è avvicinato al 35% tra ottobre 2021 e 2022.

Vediamo la stessa cosa negli Stati Uniti.afferma Marc Ivaldi, specialista del trasporto aereo e insegnante alla TSE, Toulouse School of Economics. Gli aerei sono pieni.

2 – Ritorno ai personaggi dell’aria buona

Martedì, Willie Walsh, CEO, IataLa Federazione internazionale dei vettori aerei ha annunciato che l’appello Raggiungerà il 70,6% dei livelli pre-crisi.nel 2022. Ma questa è una media annuale.

Prevedi la redditività del settore nel 2023 mentre continua a ✈️ ✈️ ridurre le perdite dovute alla pandemia. #Compagnie Aeree Si prevede che registrerà un piccolo utile netto di 4,7 miliardi di dollari, il primo guadagno dal 2019, quando l’industria ha incassato 26,4 miliardi di dollari.

per maggiori informazioni: https://t.co/fps2BOf7wY#IATAGMD pic.twitter.com/p4dlEJ5vXe

– Associazione Internazionale del Trasporto Aereo (IATA) 6 dicembre 2022

“Dall’estateDice Laurent Tempest, Delegato Generale della Federazione Nazionale dell’Aviazione Commerciale (FNAM), in FranciaSiamo più a tassi dell’80 o del 90%. Potremmo superare il livello di attività del 2019 durante le festività natalizie”.

READ  L'ultima tornata di innovazioni prima della fine del cluster high-tech

L’Associazione internazionale del trasporto aereo (IATA) si basa su a Forte trend di crescita E ritorno alla redditività nel 2023, un livello per i passeggeri pari all’85,5% del 2019 l’anno prossimo, nonostante questi prezzi elevati.

Leggi anche:
Prezzi dei biglietti aerei in rialzo: “Nel 2023 rischiamo un colpo di mercato”, teme il consulente Didier Areno

3 – Cherosene, dollari, stipendi, affitti e altro.

Siamo alla fine della catena, soffriamo tutto.Pascal de Izaguerre, anche lui a capo di Phnam, chiede aumenti “grosso costo” vettori. Passeranno solo “parzialmente” sui loro clienti, dice.

“Abbiamo due componenti principali, la componente carburante e il deterioramento della parità tra euro e dollaro”.quale valuta “Il 55% della spesa delle compagnie aeree è espresso”. Se prendiamo ad esempio la sua azienda, Corsair, il cherosene è passato dal 27% della spesa al 39% nel 2022. “Ho costruito il mio budget a $ 630 a tonnellata e ha raggiunto il picco di oltre $ 1.400 a giugno.” L’aumento del dollaro evidenzia l’aumento dei prezzi del carburante e gli effetti “Leasing aereo, parte della sua manutenzione o anche assicurazione”.

Pascal de Izaguirre aggiunge altezza “del 24% nel 2022 dei canoni di navigazione aerea”E inflazione, salari e altra Russia da aggirare, per giustificare il prezzo dei biglietti: “Non abbiamo una pallottola d’argento.”

#ConfpresseFNAM (decifrare) | Rassegna 2022, sfide e prospettive per il trasporto aereo?? … In poche immagini e 6 video, cosa ricordiamo del nostro ultimo incontro con la stampa #afjik.

Disponibile anche in questo post sulla nostra pagina LinkedIn? https://t.co/kTsqwTaqfq pic.twitter.com/IgfHEpEPay

– Federazione Nazionale #Aviazione e Carriera ✈️ (FNAMaviation) 21 novembre 2022

4 – Meno voli significa voli più costosi

L’economista Marc Ivaldi, che è anche direttore dell’Institute for Sustainable Aviation, indica un’altra ragione che vede “Certamente importante: il numero di voli è diminuito. Molte compagnie non hanno personale sufficiente e hanno difficoltà ad assumere assistenti di volo, assistenti di volo, piloti, ecc.” D’altronde la voglia di viaggiare è forte e la legge del mercato è nota: “Una domanda forte e un’offerta inferiore portano a prezzi più alti. L’ha superato o è obbligatorio? Impossibile dirlo”.

READ  La Commissione per la regolamentazione dell'energia pubblica nuovi prezzi e premi per gli impianti fotovoltaici installati su edifici, hangar o case d'ombra, con una capacità di picco installata inferiore o uguale a 500 kW

5 – Aumento permanente dei prezzi?

“Se il petrolio scende e la parità tra euro e dollaro migliora, vedrai un calo dei prezzi dei biglietti”., assicura il capo dei pirati. Marc Ivaldi giudica la situazione “un po’ circostanziale”ma aggiunge “Non possiamo aspettarci un calo del costo del cherosene”a più di un quarto del prezzo del biglietto.

Leggi anche:
Fine dei biglietti aerei sotto i 10€ in Ryanair: cosa cambierà presto

Allo stesso modo, Michael O’Leary, che mercoledì ha esteso il timone di Ryanair, lo ha dichiarato a metà agosto “I prezzi di 1€, 0,99€ e anche 9,99€ non credo li vedrai nei prossimi anni.”. In particolare perché Ryanair, come il suo alter ego, dovrà investire e rinnovare i suoi voli.

6 – Dovremo pagare per la transizione verde

Il trasporto aereo ha promesso di ridurre a zero le emissioni di gas serra entro il 2050. Continuerà la sua neutralità carbonica acquistando aeromobili più economici e utilizzando i cosiddetti carburanti sostenibili (SAF), oggi. Otto volte il costo del cherosene.Questo è Pascal d’Isaguerre. Tre volte nel 2030Gardo è considerato Marc Cottignies, ingegnere ed esperto di AdemeE il Quando se ne producono di più.

L’Europa sta preparando un elenco su “stabilimento graduale”. a Trovato un accordo mercoledì Al termine delle quote di carbonio gratuite per le imprese entro il 2026. Dovranno acquistarle, a un costo aggiuntivo.

Aviazione: abrogazione delle quote senza emissioni di carbonio annunciate per il 2026 #compagnia aerea #Europa #citazioni @dipendente @dipendente @dipendente https://t.co/2Rq1Za7RbQ

– ambiente notizie (Actuenviro) 8 dicembre 2022