Febbraio 28, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Approvazione della concessione dello status di candidato alla BiH

Approvazione della concessione dello status di candidato alla BiH

Gli Stati membri hanno concordato di concedere lo status di candidato ufficiale alla Bosnia-Erzegovina, sei mesi dopo che era stato concesso a Ucraina e Moldavia.

I ministri degli affari europei dell’UE hanno concordato martedì di concedere lo status di candidato alla Bosnia-Erzegovina, una decisione che sarà formalmente approvata dai leader giovedì 13 dicembre in un vertice, come sappiamo da fonti diplomatiche. Questa approvazione costituirà la prima tappa di un lungo processo di adesione per Questo paese balcanico ha una popolazione di 3,5 milioni di persone.

La Commissione europea ha raccomandato in ottobre agli Stati membri di concedere questo status a questo paese di 3,5 milioni di persone, minato dalla povertà e dall’instabilità politica, e che deve affrontare minacce separatiste.

Il capo della politica estera dell’Unione Europea, Josep Borrell, ha sottolineato la necessità di “Crea una dinamica positivaNotando che la guerra in Ucraina ha dato aNuovo significato geopolitico“allargare,”Un investimento a lungo termine per la pace, la prosperità e la stabilità del nostro continente».

Da parte sua, il commissario per l’espansione Oliver Varhelyi ha invitato i leader della Bosnia-Erzegovina.Per sfruttare al meglio questa opportunità storica e attuare rapidamente le misure delineate in (raccomandazione).al comitato.

Ciò ha identificato 14 priorità per la riforma”,La chiave per aprire i negoziati di adesioneLa Bosnia è divisa tra un’entità serba, la Republika Srpska, e una federazione croato-musulmana, vincolata da un potere centrale debole e spesso paralizzato.Questo complesso sistema politico è ereditato dagli accordi di pace di Dayton che hanno posto fine alla guerra settaria che ha ucciso 100.000 persone tra il 1992 e 1995. .

READ  Madrid ha annunciato che un operatore umanitario spagnolo è stato ucciso da un “proiettile”.

condizioni geopolitiche

«Questo status di candidato avrebbe dovuto essere concesso (alla Bosnia) molti anni fa. Comprendiamo, ovviamente, che questa accelerazione della marcia verso l’Unione europea è causata da determinate circostanze geopolitiche.Lunedì aveva commentato Zeljka Svijanovic, membro serbo della presidenza tripartita della Bosnia, citando il sito di N1 TV.

«È tempo che il popolo della Bosnia-Erzegovina riceva un messaggio positivo dall’Unione europeaAnche Denis Besirovic, membro bosniaco della presidenza tripartita, è stato condannato l’8 dicembre dalla televisione pubblica Ftv.

In un sondaggio condotto ad agosto, oltre il 90% della popolazione dell’entità croata musulmana ha dichiarato di sostenere l’adesione del paese all’Unione europea, rispetto al 54,5% dell’entità serba. Nella sua valutazione di ottobre, la Commissione europea ha confermato l’inadeguatezza o la mancanza di riforme in questo paese, in particolare per quanto riguarda lo stato di diritto. Mentre l’Ue chiede ai paesi candidati di aderire alla sua politica estera, l’esecutivo europeo ha anche fatto riferimento alle “sanzioni contro Mosca”.

A fine ottobre è stato confermato, in qualità di capo dell’entità serba, che il nazionalista filorusso Milorad Dodik era stato oggetto di sanzioni statunitensi e britanniche dopo che le minacce separatiste si erano moltiplicate negli ultimi mesi. Ha ripetutamente affermato che si opporrà alla marcia della Bosnia verso l’Unione Europea se porterà a una maggiore centralizzazione dello Stato.

Il riconoscimento dello status di candidato è solo l’inizio di un lungo processo. Il passo successivo, che richiede anche il consenso dei ventisette paesi, è l’apertura dei negoziati formali di adesione, operazione che richiede tempo, perché i paesi candidati devono recepire un gran numero di atti legislativi europei nel loro diritto nazionale.

READ  Guerre en Ucraina: Comment la France et ses voisins européens se préparent à une possible pénurie de gaz?

I candidati ufficiali all’adesione all’UE sono sette: Turchia (dal 1999, processo ora congelato), Macedonia del Nord (2005), Montenegro (2010), Serbia (2012), Albania (2014), Ucraina e Moldavia (2022). E ha avviato i negoziati di adesione con Serbia e Montenegro, Albania e Macedonia del Nord. Il Kosovo ha annunciato l’intenzione di presentare domanda di adesione entro la fine dell’anno.