Marzo 2, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Almeno trenta persone sono morte a causa di un forte terremoto al largo del Mar del Giappone

Almeno trenta persone sono morte a causa di un forte terremoto al largo del Mar del Giappone

La mattina presto di martedì 2 gennaio non c'era più calma sulla costa del Mar del Giappone, poiché si susseguivano le scosse di assestamento: più di 150 dal potente terremoto di magnitudo 7,6 e dallo tsunami del giorno precedente, l'ultimo dei quali Secondo i rapporti, trenta morti e decine di feriti in diverse prefetture: Ishikawa, Niigata e persino Fukui e Gifu. Si ritiene che molte persone siano intrappolate sotto le macerie degli edifici crollati. Tuttavia, il risultato sarà limitato a causa dell’efficacia dei messaggi di avvertimento e degli standard edilizi in vigore nell’arcipelago.

L'allerta tsunami, che non ha causato danni, è stata revocata nella notte tra lunedì e martedì, ma l'Agenzia meteorologica giapponese continua a chiedere vigilanza sulla costa da Hokkaido a nord fino all'isola di Kyushu a sud-ovest. Tuttavia, il primo ministro Fumio Kishida ha ordinato lo spiegamento delle forze di autodifesa (esercito giapponese) nelle aree disastrate. “Difficoltà di accesso per strade bloccate”. Gli aiuti e i beni di prima necessità verranno trasportati via aerea o via mare.

“Sono stati confermati danni molto estesi, tra cui numerose vittime, edifici crollati e incendi”.Ha detto il signor Kishida. “Dobbiamo correre contro il tempo” Aggiunto per salvare vite umane.

Al-Fajr ha rivelato l'entità del danno. La città di Kanazawa, capoluogo della prefettura di Ishikawa, più vicina all'epicentro, è stata colpita da una frana. Le case sono crollate e le mura del suo castello sono state danneggiate.

Le città più colpite saranno quelle della penisola di Noto, poche decine di chilometri a nord di Kanazawa. Nel porto di Wajima, un incendio ha distrutto una cinquantina di edifici nei quartieri vicino al fiume Kawaharata, noti per le loro vecchie case e il mercato che vi si tiene ogni mattina per vendere i frutti di mare pescati di notte. L'edificio di sei piani che ospita gli uffici della Joshimaya Corporation, un produttore locale di vernici, è crollato. L'ospedale cittadino deve curare alcuni feriti nel parcheggio.

READ  La Francia è tornata ad essere la quinta potenza economica mondiale?

Si rinnovarono i timori di un incidente nucleare

Wajima ha anche sperimentato l'onda di tsunami più alta. Raggiunse un'altezza di 1,20 metri e raggiunse il porto una decina di minuti dopo il terremoto più forte. Onde di poche decine di centimetri sono state osservate in gran parte della costa settentrionale dell'arcipelago, e anche in Russia e nella penisola coreana.

Hai il 60% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.