Ottobre 21, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

5 differenze tra Zidane e Ancelotti

Due mesi dopo essere tornato in panchina al Real Madrid, Carlo Ancelotti è riuscito a ribaltare le cose. Il quotidiano Marca ha rilevato 5 differenze tra l’italiano e il suo predecessore.

Zinedine Zidane ha giocato con Carlo Ancelotti nella stagione 2013-14 e il francese è stato sicuramente influenzato positivamente dai metodi degli italiani. Tuttavia, una volta preso il controllo del Real Madrid, Zizou ha sviluppato le sue tattiche, il suo stile e la sua personalità per raggiungere il successo che tutti conoscono così bene. A due mesi dal suo ritorno a Madrid, Ancelotti non ha rivoluzionato la stessa squadra ma ha cambiato le cose… Marca ha notato 5 grandi differenze.

Ancelotti tratta meglio Vinicius

Dire che Zizou non si fidava di lui è una bugia. I francesi gli hanno spesso dato fiducia e un posto da titolare. È stato uno dei giocatori più utilizzati dal tecnico del Real Madrid per numero di partite la scorsa stagione. Tuttavia, è chiaro che qualcosa deve svilupparsi e Vinicius non può letteralmente trasformarsi in un’estate.

Secondo Marca, Carlo Ancelotti è riuscito a gestire meglio il suo caso e soprattutto a dargli più fiducia. Fuori dal campo, e soprattutto davanti alla stampa, è vero che l’italiano è più in evidenza dei francesi intorno a Vinicius. Fin dal primo giorno è stato acclamato e ha parlato di sé come una parte essenziale della sua squadra e sembra stia facendo un po’ meglio…

Il vero Zidane era più solido

La seconda era di Zidane si distingue particolarmente per una cosa: la forza difensiva della squadra. Il Real Madrid fa parte delle migliori difese d’Europa da due stagioni e da lì è partito bene il progetto Doppia Z, come dimostra l’arrivo di Ferland Mendy su sua richiesta.

READ  Premier League - Cristiano Ronaldo riconquista il numero 7 del Manchester United

A inizio stagione non si può dire che il Real Madrid sia partito con le stesse regole. È semplice, il Real Madrid è semplicemente una delle peggiori difese del torneo dopo 4 giorni, ma l’italiano cercherà sicuramente di correggerlo rapidamente. Le sue critiche in conferenza stampa e la sua formazione titolare contro l’Inter dimostrano che non ha intenzione di provare a vincere 5-2 in ogni partita. Ma è ancora alla ricerca della formula giusta anche se, al contrario, il Real è più attraente con il miglior attacco del torneo.

Il ritorno di Bentos

È stato Zidane a portare Antonio Bentos al Real Madrid, ma la sua partenza nel 2018 avrebbe influito leggermente sulla loro relazione. L’allenatore fisico italiano ha proseguito con Lopetegui e Solari prima di passare a Conte all’Inter. Poi il Real Madrid è andato a cercarlo di nuovo insieme a Carlo Ancelotti. Questo non impedisce al club di essere disturbato dagli infortuni, ma è chiaro che alcuni giocatori si sono ripresi fisicamente dal caldo.

Le leggi che cadono…

È questo il punto in cui il francese viene spesso criticato, a torto oa ragione, per la mancanza di merito nelle sue scelte e per il suo attaccamento “troppo forte” ad alcuni giocatori. Con Ancelotti le carte sono state bocciate ed è chiaro che a inizio stagione le linee si muovono e l’italiano non ha paura di affidarsi ai giovani. Contro l’Inter non ha avuto paura di privarsi di Eden Hazard e si può parlare di opzione solida.

Caso di bolletta…

È vero che l’infortunio può indicare che nulla è cambiato per il gallese, tuttavia, questo non è del tutto vero. A differenza di Zidane, che desiderava disperatamente vedere Bale partire, si scopre che Carlo Ancelotti è riuscito a ottenere qualcosa prima del suo infortunio. La stagione è ancora lunga e ne trarremo le conclusioni a fine stagione, ma l’ormai 18° testa di serie del Real Madrid ha ammesso comunque di essersi sentito meglio a Madrid…

READ  Rally Despany - 4°, Sebastien Ogier (Toyota) non ancora campione del mondo, vince Thierry Neuville