Febbraio 22, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

2022, anno record per gli investimenti italiani in Francia

2022, anno record per gli investimenti italiani in Francia

Nel 2022 sono state registrate in Francia circa 139 decisioni di investimento italiane, con un aumento del 45% in un anno. Grazie a questa forte crescita, l’Italia è tornata a posizionarsi nella top 5 dei principali investitori stranieri in Francia.

Nel 2022, la Francia manterrà il suo alto livello di attrattività nonostante un contesto internazionale complesso. IL “Revisione 2022 degli investimenti esteri in Francia”, prodotto e pubblicato da Business France, conferma la fiducia degli investitori stranieri nella Francia come destinazione dei loro progetti di investimento. Nel 2022, le società straniere hanno lanciato 1.725 nuovi progetti di investimento in Francia, una media di 33 nuove decisioni di investimento a settimana e un aumento del 7% in un anno.

La Francia è il primo Paese per gli investimenti italiani in Europa

L’Italia ha ampiamente partecipato a questo sviluppo con 139 nuovi progetti di investimento lanciati sul territorio francese nel 2022, con un aumento del 45% in uno. Questi progetti hanno creato e mantenuto 2.656 posti di lavoro (il 45% in più rispetto all’anno precedente). Questo anno record consente all’Italia di essere ancora una volta tra i primi cinque paesi che investono in Francia, sia in termini di investimenti che di posti di lavoro creati e mantenuti. In totale, la Francia ha circa 2.000 aziende di proprietà di investitori italiani secondo Business France, che impiegano quasi 80.000 dipendenti (secondo Eurostat).

La Francia si conferma il principale Paese per gli investimenti italiani all’estero, rappresentando il 61% del totale degli investimenti italiani, davanti a Spagna (13%) e Romania (6%).
Le regioni preferite dall’Italia per i suoi investimenti sono state Ile-de-France (23% dei progetti a Parigi), Auvergne-Rhône-Alpes (12%) e Hauts-de-France (10%).

READ  Mondo-2022: l'Inghilterra è quasi arrivata, l'Italia annessa alla Svizzera - 12/11/2021 alle 23:24

Una crescita significativa del numero di progetti italiani appare nella maggior parte delle attività, in particolare nelle attività manifatturiere, che accumulano un terzo dei progetti individuati nel 2022.
Attrezzature e dispositivi medici (13% dei progetti) ed elettrodomestici (8%) sono i due principali settori interessati dalle decisioni di investimento. Gli investimenti nel settore tessile, il 7% dei progetti e il 10% dei posti di lavoro, rappresentano una quota significativa a livello nazionale (27% dei progetti e 24% dei posti di lavoro), indica Trade France.

L’ambasciatore francese in Italia Christian Masset si congratula con le aziende italiane: “Negli ultimi anni, la Francia è diventata il paese più attraente per investire in Europa, grazie alle riforme, soprattutto nel mercato del lavoro, nella fiscalità e nella pubblica amministrazione. Grazie a un ecosistema molto favorevole per le startup e lo scaling-up, e beneficiando di un ampio , forza lavoro giovane e altamente qualificata, e il futuro Grazie ai programmi in preparazione, ad esempio Francia 2030. La Francia, prima destinazione degli investimenti italiani, è diventata un partner naturale delle imprese italiane nel loro sviluppo internazionale. aziende hanno scelto di investire in Francia e speriamo che ce ne siano altre in futuro. »

Queste aziende italiane investono in Francia

Le imprese italiane hanno investito principalmente nello sviluppo delle attività esistenti in Francia (46,8% dei progetti), seguite dalla creazione di nuove strutture (26,6% dei progetti) e dall’acquisizione di aziende francesi in difficoltà (26,6% dei progetti). Tuttavia, questi 37 piani di salvataggio sono riusciti a salvare 825 posti di lavoro, soprattutto in Francia.
L’Italia è la fonte del 65% dei piani di acquisizione di imprese in difficoltà realizzati in Francia da investitori stranieri.

READ  Viola il codice della strada e arriva al pronto soccorso

Azienda PRG SPA / PrenataleL’azienda, leader nella produzione e distribuzione di prodotti e giocattoli per bambini, ha rafforzato la sua presenza nel mercato francese con l’acquisizione del 100% di Maxi Toys nel 2022 e nell’ambito di questa ha avviato la conversione di 92 negozi sotto il marchio King. Progetto Synergy in territorio francese.
Piattaforma giovane, società fintech italiana specializzata in blockchain (quasi un milione di utenti in tutto il mondo), ha raccolto 16 milioni di euro di finanziamenti nel 2022, una parte dei quali è dedicata alla sua implementazione in Francia (iniziale all’estero) e alla sua registrazione come fornitore di servizi presso l’AMF . Risorse digitali (PSAN). Il centro decisionale francese di recente creazione mira ad avere un milione di utenti entro due anni.
Menzioniamo anche Gruppo Iveco, ha avviato un importante programma di investimenti per i suoi marchi Iveco Bus e Heuliez in Francia. Sviluppati nei centri di ricerca e sviluppo del gruppo in Francia, i rinnovati autobus elettrici saranno prodotti a Rorthais (Deux-Sèvres). Il sito di Annonay (Ardèche) lavorerà per migliorare l’efficienza energetica degli autobus urbani, comprese le versioni ibride e biometano. Il sito di Vénissieux (Rhône) fornirà il primo banco di prova per la verifica degli autobus elettrici e a idrogeno.

Le prime 5 aziende italiane in Francia per occupazione

In termini di occupazione, cinque aziende italiane si distinguono per i propri dipendenti: Assicurazioni Generali SPA (Servizi Finanziari e Assicurativi) con oltre 7.000 dipendenti; Iveco S.p.A (produttori di automobili e attrezzature) più di 3.500 posti di lavoro; MUNDIS SPA (Infrastrutture) Più di 3.000 dipendenti; Brysmian SPA (Componenti Elettronici) Più di 2.600 posti di lavoro e Adler Materie plastiche SPA (produttori di auto e produttori di attrezzature) con oltre 2.600 dipendenti.

READ  Il consulente di Georgia Meloney si dimette dopo uno scherzo telefonico

I progetti di investimento estero in Francia proverranno da una sessantina di paesi nel 2022, il 65% dei quali saranno investitori europei. Gli Stati Uniti tornano ad essere il primo Paese investitore con 280 progetti (16%), seguiti dalla Germania con 256 progetti (15%) e dal Regno Unito al terzo posto con 176 progetti (10%).