Giugno 23, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Wall Street in calo mentre la Fed mette in guardia sull’inflazione – 20/09/2023 alle 22:40

La Borsa di New York (NYSE) a New York City, Stati Uniti

Allo stesso modo Stephen Culp

NEW YORK (Reuters) – La Borsa di New York ha chiuso in ribasso dopo che la Federal Reserve (banca centrale americana) ha annunciato, come previsto, che manterrà i tassi di interesse al livello attuale, ma ha avvertito che la sua politica monetaria restrittiva potrebbe rimanere in vigore per tanto tempo. L’anno prossimo.

Il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,22%, ovvero di 76,85 punti, a 34.440,88 punti.

L’indice più ampio Standard & Poor’s 500 ha perso 41,75 punti, ovvero lo 0,94%, a 4.402,20 punti.

L’indice Nasdaq Composite è sceso di 209,06 punti (1,53%) a 13.469,13 punti.

I principali indici di Wall Street sono scesi in territorio negativo dopo la pubblicazione del comunicato stampa della Fed che, al termine della riunione di politica monetaria di due giorni, ha rivelato anche le previsioni economiche trimestrali.

La banca centrale americana ha aperto la strada ad un altro aumento dei tassi di 25 punti base entro la fine dell’anno, mentre nel suo documento ha chiesto un taglio dei tassi di 50 punti base l’anno prossimo.

“Non ci sono state sorprese”, ha affermato Peter Cardillo, capo economista di Spartan Capital Securities a New York. Ha continuato dicendo che la Fed “si aspetta ulteriori aumenti dei tassi di interesse, l’obiettivo di inflazione rimane al 2% e il mercato del lavoro rimane teso”.

“La Fed ora ritiene che i tassi di interesse rimarranno elevati ancora per un po’ rispetto a quanto annunciato in precedenza, e questo si sta facendo strada nel mercato”, ha affermato.

READ  Elon Musk stima che il valore del social network sia diminuito di oltre la metà

Dall’avvio di un ciclo di stretta monetaria nel marzo 2022 volto ad arrestare l’accelerazione dell’inflazione, la Fed ha assistito a un calo dell’inflazione core, ma fatica ad avvicinarsi in modo aggressivo al suo obiettivo del 2%, mentre l’economia statunitense appare resiliente, alimentando i timori di tassi di interesse più elevati. Tassi di interesse a lungo termine.

Intervenendo dopo la dichiarazione della banca centrale americana, il presidente Jerome Powell ha mitigato le rosee prospettive economiche avvertendo che c’è ancora molta strada da fare per riportare l’inflazione al 2%.

Tra i principali settori dell’S&P 500, le comunicazioni sensibili ai tassi di interesse e i servizi tecnologici hanno registrato i cali maggiori.

Dal lato del valore, le azioni di Klaviyo sono aumentate del 9,2% durante la sua IPO, la terza IPO a New York negli ultimi giorni dopo Arm e Maplebear, entrambe concluse al ribasso.

Le azioni Pinterest sono aumentate del 3,1% dopo aver annunciato un programma di riacquisto di azioni da 1 miliardo di dollari.

(Versione francese di Jean Terzian)