Luglio 16, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Visto dall'Italia: Pioli pagherà il prezzo della prima vera crisi del moneyball milanese?

Visto dall'Italia: Pioli pagherà il prezzo della prima vera crisi del moneyball milanese?

Visto dall'Italia: Pioli pagherà il prezzo della prima vera crisi del moneyball milanese?

Pochi mesi dopo, la prima finestra di mercato per Cardinale e i suoi uomini fu insoddisfacente, poiché i diversi infortuni dei suoi giocatori non consentirono a Pioli di avere l'intera rosa a sua disposizione.

Tutti gli occhi sono puntati su di lui ormai da un po'. Stefano Pioli, non sembra preoccuparsene. Rendendosi conto di non poter controllare – né volerlo – tutto ciò che si dice su di lui, l'allenatoreAC Milan Pianificazione per la prossima partita. Che vinca o perda.

Lo scudetto è saltatofra La primavera del 2022 è arrivata troppo presto. La gioia travolgente per un titolo su cui nessuno scommetteva ha creato un certo caos e, di fatto, ha fatto dimenticare quale sia il presente di un club che ha appena iniziato la sua ristrutturazione.

Meno hardware, più software

La fama di Rossoneri Ce n'è molto bisogno in Italia. Oltre ad innumerevoli tazze, Civilio Berlusconi Dona un atteggiamento vincente unico. chi lo attesta”Non basta vincere, bisogna giocare bene“.

Una squadra che doveva tornare ai vertici dopo qualche anno di esperienze e cadute, all'improvviso è salita, al punto da entrare nel radar di Red Bird Capital, che ha deciso di investire, portando la propria filosofia di Milanello: meno. di Maldini Più software.

Del resto nel calcio i numeri sono fondamentali. Il problema è contrapporle alle emozioni e alle conoscenze del mondo del calcio. E, a dire il vero, è difficile trovare qualcuno nel consiglio di amministrazione in questo momento Rossoneri Conoscenza approfondita delle complessità del “gioco” del calcio.

READ  Italia: Atalanta schiaccia Salernitana, Dia, Boca e Lukman marcatori

Zlatan, il re dei miracoli?

In questo senso arrivo Zlatan IbrahimovicFarsi trattare come una sorta di re taumaturgo dai dirigenti rossoneri non servirebbe a molto.

“Può dare un enorme contributo a Redbird perché è un personaggio che può aprire porte che nessun altro può aprire, nel mondo in cui opera Redbird.“, assicurato Paolo ScaroniPrima di ricordare Milano Che cosa”È una grande fonte di motivazione“. “Rappresenterà i risultati che ha ottenuto quando era giocatore con noi“.

Poco prima, il Presidente Rossoneri La Coppa Italia è stata rilassata. “Quello Sono passati 21 anni da quando lo abbiamo vinto, ma vogliamo vincerlo per incidere il nostro nome sul trofeoQuest’anno, invece, vincerà qualcun altro.

Proprio questa panoramica mal si sposa con le esigenze di un club del genere. L'amministratore delegato non è un caso Giorgio FarlaniDopo la sconfitta contro AtlantaSi è subito rifugiato, sfogando la sua amarezza davanti a una giuria che, a suo dire, ha multato il gruppo. picchetti : “Due incidenti hanno condizionato molto la partita. Il rigore contro di noi dove il difensore ha preso palla, poi il tocco di Holm.“.

Tra l'incudine e il martello

Così l'allenatore si trova tra un momento difficile (il fischio dei tifosi) e uno martello (la necessità della dirigenza di trovare un capro espiatorio).

Ho l'amaro in bocca. La sconfitta è deludente, ma è andata così“, Lui è d'accordo.”È confusione, non capiamo più niente. Volevamo essere in corsa tutte le partite possibili e pensiamo di poter fare meglio anche in Serie A, ma stasera siamo stati penalizzati.. Non è così grave, ci concentriamo sul presente con la voglia di fare meglio“.

Anche Leo non ha apprezzato il rigore concesso all'Atalanta

Profimedia

Ma la verità è che, Sig. La prima finestra di trasferimento di Manipal ha rivelato preoccupazioni sul fatto che non fosse nulla, mentre una serie di infortuni lo hanno tenuto fuori. picchetti Dovrebbe essere disponibile personale completo. Ma a questo livello le scuse servono a poco e costituiscono la strategia principale Milano Distogliendo l'attenzione dai suoi errori attaccando gli arbitri, le cose non fanno altro che peggiorare.

A questo proposito, molto chiaro, non è la prima volta picchetti Thane: “C’è da dire che si poteva essere più chiari e reagire meglio“.

È chiaro.

Sembra che manchi proprio Milano, e non solo in campo, ma a tutti i livelli. Eppure è lui a pagare la prima vera crisi dei rossoneri Manipal.