Ottobre 6, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Vaiolo delle scimmie: per la prima volta, un cane infetto è stato infettato dai suoi padroni, l’OMS chiede vigilanza

L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia alle persone affette da vaiolo delle scimmie di stare lontane dagli animali, in particolare dai loro animali domestici, dopo la scoperta del primo caso sospetto da uomo a animale.

“Questo è il primo caso segnalato di trasmissione da uomo ad animale”, ha affermato mercoledì il direttore tecnico dell’Organizzazione mondiale della sanità per il controllo del vaiolo delle scimmie. Un’opportunità per l’Organizzazione Mondiale della Sanità di chiedere la vigilanza alle persone infette che hanno animali domestici.

La scorsa settimana, la rivista scientifica The Lancet ha riportato che è stato segnalato un caso di trasmissione da uomo a cane. sarà da Due uomini, portatori del virus del vaiolo delle scimmie, che lo avrebbero trasmesso al loro levriero A Parigi.

Le agenzie di salute pubblica raccomandano alle persone infette di stare lontane dagli animali domestici, quindi il rischio di trasmissione era teoricamente sconosciuto agli scienziati.

Rischio di mutazione

Lo ha affermato invece il capo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Rosamund Lewis Ruolo critico della Gestione dei Rifiuti, in particolare per evitare eventuali rischi di trasmissione da parte di roditori o animali non domesticiPerché quando il virus viene “trasmesso in un piccolo gruppo di mammiferi con un’alta densità di animali”, il rischio di vederlo mutare è maggiore.

Se questo primo caso di trasmissione da uomo a cane potrebbe destare preoccupazione, soprattutto per i rischi di tali mutazioni, l’Organizzazione Mondiale della Sanità vuole essere rassicurante e sottolineaA questo punto, non ci sono prove che questo sia il caso del vaiolo delle scimmie. D’altra parte, la vigilanza rimane necessaria perché “una volta che il virus è passato in un altro ambiente interessando un’altra popolazione, esOvviamente, c’è la possibilità che si sviluppi in modo diverso e cambi in modo diverso.Ricorda Rosamund Lewis.

READ  Scienza e avventura: l'Osservatorio reale belga partecipa alla spedizione Nanook