Ottobre 3, 2023

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Una tana di iene e le loro numerose ossa scoperte in Siberia, una vera e propria ‘capsula del tempo preistorica’

Una tana di iene e le loro numerose ossa scoperte in Siberia, una vera e propria ‘capsula del tempo preistorica’

Si tratta di una straordinaria capsula temporale della preistoria rivelata dai ricercatori russi: nel cuore della Siberia, nella Repubblica di Khakassia, hanno scoperto un gran numero di ossa, quelle di animali vissuti durante l’era glaciale (da 2,58 milioni di anni a 11.700 anni ). Da).

Hanno anche scoperto la più grande tana di iene mai scoperta in Asia, di circa 42.000 anni, dicono in un rapporto 26 giugno 2023. Un gruppo che offre una visione senza precedenti della biodiversità della regione durante questo periodo remoto.

L’analisi dei misteriosi anelli d’avorio rivela una vasta rotta commerciale precedentemente sconosciuta nel Medioevo

400 kg di ossa di 42.000 anni

Cinque anni fa, la cavità, che da allora è stata chiamata il “Grotta di ghiaccio”. Ma sarà necessario attendere fino a giugno 2022 fino a giugno 2022, dall’Istituto, specialisti dell’Istituto di flora e fauna dell’Università federale degli Urali (Ekaterinburg, Siberia orientale) lo visiteranno. Geologia e Mineralogia dal ramo siberiano dell’Accademia Russa delle Scienze e dal Club Speleologico di Abakan, la capitale della Khakassia.

Nelle foto, nelle foto 10 delle più belle scoperte fatte dagli archeologi

La dimensione della grotta era incredibilePavel Grydnev, presidente del Club of Speleologists, afferma nel comunicato stampa. Se la grotta Borodinskaya Peshchera (non lontano da lì) è la più grande della Siberia, allora “Grotta del gelo (circa tre volte meno) è il secondo più probabile.

⋙ Cos’è il Leviatano?

Oltre che per le sue dimensioni, la cavità si distingue per le sue condizioni di conservazione uniche: sulla sua superficie sono state rinvenute ossa, senza bisogno di scavi, e alcune sono notevolmente conservate nel ghiaccio.

READ  Street Fighter 6 presenta i suoi 18 personaggi - Novità

Così, sparsi nella grotta, i paleontologi hanno individuato i resti di antichi orsi bruni, volpi, lupi, mammut, rinoceronti, yak e cervi giganti (Megaloceros giganteus), unicorni (lanosi e merk), cervi, bisonti lanosi, cavalli, roditori, uccelli, pesci… e persino rane o rospi.

In totale, hanno raccolto circa 400 chilogrammi di ossa, che sono state accuratamente inviate alla città di Ekaterinburg per un’analisi approfondita. L’elenco degli animali è troppo lungo.conferma Dmitry Malikov, ricercatore principale presso l’Istituto di geologia e mineralogia.

⋙ In Ucraina, le difese russe si fanno prendere dal panico per un missile Storm Shadow

Grazie ai resti di rinoceronte di Merck (Dicerorhinus kirchbergensis) sono ora estinti e l’età di varie ossa è stata determinata in circa 42.000 anni, quindi dal Pleistocene. “Questi reperti forniscono importanti informazioni sulla flora e la fauna dell’epoca e fanno luce sulla dieta e sulle condizioni climatiche degli animali nella regione”.Sviluppare.

La tana delle iene viene a rosicchiare le ossa

I ricercatori sono anche convinti che la grotta servisse da tana per le iene migliaia di anni fa – i fossili hanno precedentemente rivelato che questi erano del genere estinto Chasmaporthetes Una volta era in grado di resistere alle dure condizioni dell’Artico.

Sono state trovate ossa rosicchiate e molti dei resti di rinoceronti, elefanti o cervi erano in disposizione anatomica, ad esempio l’ulna e il radio insieme. Molti oggetti che dimostrerebbero che il formidabile carnivoro avrebbe trascinato pezzi di carcasse in alcuni punti.

Anche le ossa di giovani iene sono state identificate in gran numero, il che è piuttosto raro. “Le ossa delle iene adulte sono generalmente conservate, poiché le ossa dei giovani individui sono molto fragili, sciolte e sensibili. Le iene possono anche morderliafferma Dmitry Ghimranov, ricercatore senior presso l’Istituto di ecologia vegetale e animale. Abbiamo persino trovato un cranio completo di una giovane iena, diverse mascelle inferiori e denti da latte..

⋙ Cos’è il Leviatano?

Ciò offre agli scienziati l’opportunità di studiare i modelli di crescita di questi minuscoli animali, le loro abitudini alimentari e lo sviluppo dei loro denti.

Una grotta simile in Russia, conosciuta come la “Grotta della Società Geografica” (“Пещера Географического общества”) in Estremo Oriente, fu scavata nella tarda era sovietica. Tuttavia, tra tutti i materiali rinvenuti in questa grotta, non ci sono molti resti di iena, figuriamoci crani completi.

Il nostro team ha scoperto non uno ma due teschi completi, il che è estremamente raro. Scoperte di questo genere in Russia si contano sulle dita di una mano. – Dmitry Zhemranov.

Perché i ricercatori insistono sul fatto che questa incredibile capsula temporale preistorica è estremamente importante per comprendere l’era del Pleistocene. Fornisce informazioni preziose sull’antica fauna che un tempo fioriva in Siberia e sulla loro diversità. L’analisi dei coproliti, cioè degli escrementi fossilizzati, dovrebbe fornire altre preziose informazioni, tenute segrete nel rifugio roccioso per migliaia di anni.

Sullo stesso argomento:
⋙ Siberia: Grande Lyakov, Mammoth Island
Migliaia di ossa accumulate dalle iene sono state trovate in un tunnel di lava in Arabia Saudita
Gli scienziati scoprono il DNA preistorico senza ossa o fossili