Giugno 13, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

TotalEnergies sta considerando in questa fase una quotazione azionaria a New York, ma non una “quotazione principale” (Pouyanné in Le Figaro) – 23/05/2024 alle 20:17 EDT

Patrick Pouyanné a Versailles, 13 maggio 2024. (PISCINA/LUDOVIC MARIN)

L’amministratore delegato di Total Energies, Patrick Pouyanné, ha dichiarato giovedì che sta considerando una quotazione in borsa “a New York, come a Parigi”, senza commentare la possibilità di una grande quotazione negli Stati Uniti di cui si parla da diverse settimane.

Alla domanda di Le Figaro se il gruppo stesse già valutando una “quotazione primaria a New York”, il CEO ha citato un “errore di traduzione”: “La ‘quotazione primaria’ nella nostra mente non è una ‘quotazione principale’ ma piuttosto una quotazione”, ha spiegato l’amministratore delegato: “Le quote di TotalEnergies sono a New York come a Parigi”.

Il gruppo dichiara implicitamente di voler raggiungere un formato di quotazione sulla Borsa di New York che sia compatibile con le azioni classiche piuttosto che con i certificati di deposito che limitano il numero di transazioni.

“Oggi siamo già quotati negli Stati Uniti sotto forma di ricevuta di deposito (ADR), soggetti alla regolamentazione dei titoli emessa dalla Securities and Exchange Commission (SEC, autorità del mercato statunitense) come +foreign issuer+ (emittente estero, ndr ) “, Lui ha spiegato.

“A New York, questo strumento (è) meno liquido e meno attraente di un titolo reale (…) Quello che stiamo cercando di fare è solo essere in grado di far fluttuare le azioni TotalEnergies sui mercati europeo e americano allo stesso tempo, e per aumentare la liquidità, riflettendoci, vorrei dire che si tratta piuttosto di “cross-insertion” (inserimento trasversale, ndr).

Patrick Pouyanni può presentare uno studio al suo consiglio all’inizio dell’anno scolastico.

Rivelando a Bloomberg, alla fine dello scorso aprile, che il gruppo stava valutando una possibile quotazione a New York, l’amministratore delegato, la cui assemblea generale si terrà venerdì, ha fatto arrabbiare la classe politica, con il presidente Macron che chiedeva “chiarimenti” sulle sue intenzioni posizione.

READ  La CNIL multa Discord di 800.000 euro

L’amministratore delegato ha spiegato a Bloomberg e poi al Senato che gli americani acquistano più azioni degli europei.

Il presidente sottolinea in particolare il passaggio in Francia all’etichetta di investimento socialmente responsabile (SRI), che esclude ora le aziende che sfruttano carbone o idrocarburi non convenzionali, misura decisa da Bercy alla fine del 2023.

“Quale messaggio ha inviato la Francia quel giorno arbitrando a favore della dottrina anti-fossili” La strategia di trasformazione di TotalEnergies era irrilevante nonostante i 4-5 miliardi di dollari che stiamo investendo nella transizione energetica”, ha affermato l’amministratore delegato.

Quasi la metà degli azionisti di TotalEnergies sono oggi azionisti istituzionali nordamericani (fondi pensione, gestori patrimoniali, compagnie assicurative, ecc.).

“Come possiamo rendere TotalEnergies più attraente in questo mercato americano che valorizza le aziende meglio di quello europeo? Questa è la domanda che il consiglio ha voluto legittimamente analizzare”, ha detto.

“Non ho mai detto che Total Energies avrebbe lasciato la Francia, e nemmeno la Borsa di Parigi”, ha insistito.