Novembre 29, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Strane interpretazioni di Christoph Galtier dopo il rosso Ramos

Quali sono le prospettive per questo annuncio?

Le partite si susseguono e il PSG inizia a tirare fuori un po’ la lingua. Dopo la sua lenta e tardiva vittoria sul Nizza lo scorso fine settimana (2-1), poi il pareggio contro il Benfica (1-1), ora. Il leader del campionato francese non è riuscito a vincere a Reims sabato (0-0).. Al termine di 90 minuti particolarmente tesi durante i quali entrambe le squadre hanno avuto ampie occasioni di apertura, ricordiamo in particolare il grande fatto della partita: il cartellino rosso di Sergio Ramos prima dell’intervallo. All’età di 10 anni, l’affare è diventato immediatamente più complicato per i giocatori della capitale.

“Il cartellino rosso è un rigore ma non è stata la causa del nostro brutto primo periodo. Avevamo bisogno di più varietà nel nostro gioco e ho trovato la mia squadra migliore in termini di numeri. Abbiamo giocato meglio, ci sono state più mosse, più fluidità.Christoph Galtier tiene dopo l’incontro in una conferenza stampa. Abbiamo creato un’occasione nel primo tempo e due nel secondo. Abbiamo fatto più mosse ma la fine della partita è stata molto burrascosa per tutti e possiamo pentirci perché dobbiamo essere migliori di così.

Galtier: “Sono convinto che Sergio non volesse insultare l’arbitro”

Il tecnico parigino rievoca due episodi della fine del match, in cui erano legate delle liti tra i giocatori delle due squadre. L’arbitro ha distribuito il signor Pierre Gillust in tutte le direzioni (Hakimi, Gravelon, Neymar, Mbappe e poi Loco) entro tre minuti. È anche la prova che il PSG ha ancora difficoltà a controllare tutte le sue emozioni quando le cose non vanno per il verso giusto. Soprattutto, Galtir la pensa così Sergio Ramos potrebbe non aver detto nulla all’arbitro. Ha minimizzato l’evento, dicendo che lo spagnolo ha rilasciato alcune frasi infastidito.

READ  LIVE - Processo Mindy: 'Non sono Brad Pitt', parla per la prima volta Benjamin Mendy

“Ha preso un cartellino giallo. Non so se fosse colpa sua. Beh, non l’ho visto. L’ho già provato, qualche anno fa a Nîmes-Lille. C’è un problema con la lingua del calcio. Sono sicuro che Sergio non voleva insultare l’arbitro, è stato licenziato, un’espressione che sento centinaia di volte in tutta la settimana in campo, la sentiamo anche in campionato, quando siamo arrabbiati abbiamo parole, sentiamo parole ma è un’espressione. Penso che l’arbitro l’abbia presa per sé quando sapeva come stavano le cose, ho avuto lo stesso problema per Jose Fonte a Lille. L’arbitro l’ha considerato un insulto quando è un’espressione che si dice spesso i piedi per terra. Forse, ma l’arbitro ha deciso diversamente.