Novembre 29, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Sta peggiorando per le CPU AMD Ryzen

Microsoft e AMD hanno promesso di risolvere i problemi di prestazioni con le CPU Ryzen in Windows 11… ma da allora sono peggiorate.

Windows 11 e AMD sono una storia complicata in questo momento. Di recente ti abbiamo parlato di un file ansia da prestazione Trovato nei videogiochi Windows 11 da alcuni utenti di CPU Ryzen. Microsoft e AMD hanno promesso di indagare e pubblicare un aggiornamento il prima possibile… ma dovremo aspettare, secondo Spot tecnico. Non solo l’ultimo Aggiornare La storia non avrebbe risolto il problema, ma l’avrebbe peggiorato.

Gli utenti AMD si aspettano Aggiornamento del 12 ottobre Corregge le carenze della versione originale. E se vengono risolti alcuni problemi di compatibilità, nulla cambierà nella giusta direzione da parte dei processori Ryzen. Comunque questa è l’opinione del sito specializzato TechPowerUP (TPU) che conferma i sentimenti degli utenti.

Una delle preoccupazioni menzionate nell’ultimo comunicato stampa di Microsoft è stata la latenza della cache L3, che sarà superiore al previsto. TPU ha Questa analisi ha confermato Alla fine di un test completo. Danno un esempio del Ryzen 7 2700X, la cui latenza si aggira intorno 10 ns Sotto Windows 10. D’altra parte, nella prima versione di Windows 11, la latenza è aumentata a 17 anni. E dopo questo ultimo aggiornamento, lei onestamente È esploso e ora supera i 30 nanosecondi.

Non c’è invece nulla di nuovo, ovvero la distribuzione del carico sui diversi core. Quindi anche questo aspetto non viene corretto. Possiamo almeno essere sollevati dal fatto che non sia peggiorato.

Come posso tornare a Windows 10?

In attesa che il problema si risolva una volta per tutte in un futuro aggiornamento, per i giocatori AMD più esigenti sarebbe meglio Passaggio ritardato a Windows 11. Ma se hai già intrapreso questa azione e stai riscontrando anche problemi di prestazioni, potresti essere tentato di farlo Vai dall’altra parte. Fortunatamente, questa manipolazione è possibile, a condizione che tu abbia installato Windows 11. In effetti, i nuovi utenti hanno un file 10 giorni di ritardo Per tornare all’installazione precedente se non soddisfatto.

READ  Non è una torre di computer ma una moto elettrica

Per fare ciò, la gestione è molto semplice. Se sei ancora in tempo, inizia accedendo al menu Impostazioni (Impostazioni). Quindi individuare il menu Sistema Nella barra laterale o nelle icone centrali a seconda della versione di Windows. Quindi fare clic su Recupero (Recupero). Questo menu di solito dovrebbe contenere un’opzione ritorno di fiamma; Tutto quello che devi fare è toccarlo e lasciarti guidare.

Tuttavia, ci sono alcune cose che dovresti sapere prima di iniziare. Per iniziare, assicurati di Scopri quale password usi in Windows 10. Questa potrebbe essere diversa dalla password di Windows 11 se l’hai cambiata al momento; lo farai comunque Necessario per accedere al tuo vecchio sistema ! Fai attenzione a non rimanere bloccato. Si noti inoltre che tutte le modifiche apportate dopo l’aggiornamento saranno annullato. Questo include tutti Impostazioni sistema, ma anche qualsiasi sistema Software che stavi per installare nel frattempo.