Aprile 21, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Sorpreso dal Napoli, il Barça ha concesso il pareggio in Italia

Sorpreso dal Napoli, il Barça ha concesso il pareggio in Italia

Serata di gala allo stadio Diego Armando Maradona. Mercoledì il Napoli ospita l'FC Barcelona nell'ambito della sfida degli ottavi di finale di Champions League. Il campione italiano in carica non è chiaramente un esempio, avendo faticato in campionato e non essendo mai riuscito a vincere contro il rivale spagnolo in passato sulla scena europea (2 pareggi, 2 sconfitte). Per la prima squadra di Francesco Calzona, però, il club partenopeo ha voluto fare un brutto scherzo ad un Barcellona, ​​attardato nella corsa al titolo della Liga e che per evitare una stagione vuota può puntare solo sulla C1. Fin dall'inizio è il Barça a dettare i tempi e a far soffrire subito l'avversario. Yamal ha brillato per primo con un tiro inviato sopra la traversa di Merred (4°), prima di girare e ripetersi quattro minuti dopo, questa volta trovando i guanti del portiere italiano. La richiesta era alta dopo il primo quarto d'ora e il Transalpino ha lavorato brillantemente per mantenere in vita la sua squadra. Lewandowski ha armeggiato per primo sull'ultimo palo di Partenobey (22esimo) prima di bloccare il tiro dalla distanza di Gundogan (23esimo). Dopo una prima mezz'ora all'insegna dei campioni di Spagna, il Napoli riesce finalmente a uscire dall'acqua, almeno in possesso palla, visto che le occasioni italiane nel primo atto sono state poche e rare. Nonostante il dominio in quest'area, il Barça non è riuscito a rimettersi in sesto ed è tornato negli spogliatoi, con il contatore fermo sullo 0.

Il resto è dopo questo annuncio

Dopo l'ottima forma del primo periodo, il Napoli e Victor Osimhen hanno finalmente messo in allerta ter Stegen. Tuttavia, il nigeriano ha cercato di scivolare fuori dal quadro (46°). Più tardi il Barça ricomincia a volare, ma Gundogan si scontra con l'attento Merrett sui suoi sei metri (49esimo). Alla fine, allo scoccare dell'ora, la serratura napoletana viene forzata: su piccolo passaggio di Petri, Lewandowski si gira, resiste all'arrivo di Di Lorenzo e poi spara a terra un tiro che Merrett (0-1.60) non riesce a fermare. Pertanto, il programma Meerut è durato solo 60 minuti. Il portiere napoletano, scioccato dal primo gol della Spagna, è andato troppo vicino alla palla sul tiro dalla distanza di Petri, che gli è sfuggito di mano, per sua fortuna (65esimo). Invece di arrendersi, il Napoli ha mostrato una reale voglia di andare avanti con ciò che finalmente c’è in questo settore. Osimhen ha servito Ter Stegen con il piede destro per sfuggire alla pinza della marcatura di Martínez e permettere al Napoli di rimettersi in carreggiata con il primo tiro della partita (1-1, 75esimo)! Irriconoscibile dopo il pareggio, la squadra italiana negli ultimi dieci minuti di una partita paradossale, il colpo di testa di Jambo Anguiza (85esimo) o questo tentativo di Simeone (90esimo) morso in più da due dirigenti veterani. Sorpreso da un Napoli realistico, il Barça può rimpiangere i tre punti alla fine di un vivace secondo tempo. Quindi tutto si deciderà il 12 marzo in Catalogna.

READ  Italia: Palermo acquistato da City Group

Pub. IL
Ridiamo