Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

“Se i governi occidentali sostengono davvero la soluzione dei due Stati, dovrebbero essere imposte sanzioni al governo israeliano”.

“Se i governi occidentali sostengono davvero la soluzione dei due Stati, dovrebbero essere imposte sanzioni al governo israeliano”.

ShLa soluzione dei due Stati in Israele e Palestina vede ancora la luce e in quali circostanze potrebbe essere praticabile? Innanzitutto una parola di ottimismo: in Israele, come in Palestina, ci sono molti movimenti cittadini per la pace che difendono soluzioni pacifiche e democratiche con determinazione e fantasia. Sfortunatamente, questi gruppi sono in minoranza e, senza un forte sostegno esterno, hanno poche possibilità di vincere.

Per rompere questa situazione di stallo, è tempo che l’Unione Europea e gli Stati Uniti, che assorbono quasi il 70% delle esportazioni israeliane, allineino le loro azioni alla loro retorica. Se i governi occidentali sostengono veramente la soluzione dei due Stati, è necessario imporre sanzioni al governo israeliano, che sta apertamente calpestando qualsiasi prospettiva pacifica continuando il colonialismo, l’oppressione e l’opposizione al riconoscimento di uno Stato palestinese.

Leggi anche | Il materiale è riservato ai nostri abbonati Joe Biden annuncia la sospensione della consegna di armi offensive a Israele in caso di un intervento militare su larga scala a Rafah

Concretamente, gli aiuti militari devono cessare e, soprattutto, gli Stati Uniti e l’Europa devono colpire Netanyahu e i suoi alleati. Ciò comporta l’implementazione di sanzioni commerciali e finanziarie che gradualmente raggiungono importi deterrenti. Un boicottaggio delle suddette università nei campus non basterebbe, anzi sarebbe controproducente: troppo spesso si trovano nei campus i principali oppositori della destra israeliana, che in molti casi sarebbe felice di essere indebolita e tagliata fuori dall’estero . Oltre alle sanzioni imposte a Israele, l’Europa e gli Stati Uniti devono lavorare per imporre sanzioni dure e deterrenti contro Hamas e i suoi sostenitori all’estero, e lavorare in modo decisivo per rafforzare le organizzazioni palestinesi rappresentative e democratiche.

READ  Penetrazione dell'estrema destra alle elezioni regionali e sconfitta della coalizione di Olaf Scholz

Enormi sfide

Questo significativo impegno esterno, che dovrebbe idealmente riunire i paesi occidentali e una coalizione di nazioni del sud, è ancora più importante perché una soluzione a due Stati non può vedere la luce senza una forte struttura confederale – una forma di federazione israelo-palestinese, simile all’Unione Europea dei paesi europei – Che copre entrambi gli Stati e consente di garantire un certo numero di diritti fondamentali. In effetti, le due regioni e popolazioni sono molto intrecciate, a causa dell’entità della colonizzazione ebraica in Cisgiordania, dell’importanza che i lavoratori palestinesi siano attivi in ​​Israele e mantengano legami familiari con gli arabi israeliani, e della mancanza di continuità di Israele. Territori palestinesi.

Hai il 56,78% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.