Settembre 19, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Raduno a “Solidarietà con le donne afghane” a Parigi

Inserito il sabato 28 agosto 2021 alle 21:00

Un centinaio di persone, raccolte su invito di associazioni femministe, sindacati e partiti, sabato a Parigi per la loro “solidarietà” con le donne afghane, hanno attraversato gli “obiettivi distintivi” dei talebani, hanno detto i giornalisti dell’AFP sul campo.

Striscioni intitolati “Solidarietà in piedi con le donne afghane”, “Solidarietà in piedi con le donne afghane contro i talebani”, “Diritto di asilo per chiunque sia minacciato” e “Diritto di asilo, accoglienza e ospitalità per le donne afghane” hanno cantato mentre i manifestanti cantavano “Solidarietà con l’Afghanistan”. Donne”. donne di tutto il mondo.

In Afghanistan “compare lo spettro degli anni di piombo. Come bersaglio ben distinto: le donne”, si preoccupano le circa 30 associazioni organizzate nell’appello a manifestare presso il Dipartimento di Stato. Hanno affermato che “la Francia deve accogliere con urgenza chiunque sia diventato debole sul suo territorio a causa dell’arrivo al potere dei talebani”.

“Ricordiamo cosa è successo tra il 1996 e il 2001, quando le donne in particolare non potevano più uscire non accompagnate da un uomo, non potevano più lavorare, erano costrette a indossare il burqa, ecc.” Susie Rogetman, portavoce di ha detto uno degli organizzatori, ha detto all’AFP il National Rally for Women’s Rights.

Per le persone evacuate in Francia, “vogliamo” che “godano del diritto di asilo senza alcun problema” e che “qualsiasi persona minacciata che chieda di venire in Francia possa farlo, e che le persone che sono già lì a chiedere per il ricongiungimento familiare” può ottenerlo.

Tra i manifestanti, Sandrine (nome cambiato) ha ritenuto “importante venire”. “Siamo lì per difendere le donne, ma ci sono anche molti uomini che soffriranno per il fatto che le lasciamo andare”, si rammarica all’AFP.

READ  Calano i prezzi di rivendita, gli speculatori si ritrovano in acqua

Ruth, studentessa di 24 anni e “attivista per i diritti umani in generale”, vede uno “scandaloso” nella situazione in Afghanistan e nell'”apatia della comunità internazionale”.

Eva, 53 anni, “sostiene le donne e il popolo afghano”. Patrice Jacob, 34 anni, candidato della generazione S a Parigi, venuto “in solidarietà con le donne afgane e tutti gli afgani”, considera “ridicolo” il numero di afgani evacuati in Francia.

Nascosta sotto un burqa blu scuro, una giovane donna afgana ha appeso uno striscione sulla schiena supplicando “Dopo il 31 agosto, non dimenticarli”, ha protestato davanti ai giornalisti contro la “dittatura” talebana. Ha 28 anni e vive in Francia da 7 anni, ha detto, ma “l’intera famiglia è lì”.