Maggio 19, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Questo test di cinque parole è uno dei test più semplici per rilevare gli inizi della malattia di Alzheimer – Edizione serale della Francia occidentale

Questo test di cinque parole è uno dei test più semplici per rilevare gli inizi della malattia di Alzheimer – Edizione serale della Francia occidentale

Un test di riferimento per valutare l'attendibilità della memoria episodica. Il test di cinque parole aiuta a individuare, se sospettati, gli esordi della malattia di Alzheimer. È sufficiente stabilire un programma per rallentare la progressione della degenerazione.

Come possiamo distinguere tra perdita temporanea di memoria e inizio del declino cognitivo? Con l'avanzare dell'età ogni errore, anche banale, diventa fonte di ansia per chi vede profilarsi all'orizzonte lo spettro dell'Alzheimer. Questo disturbo di salute colpisce soprattutto la memoria e, secondo l'organizzazione, rappresenta la principale causa di perdita dell'indipendenza (linguaggio, gesti quotidiani, ecc.). Sanità pubblica Francia. Il calvario quotidiano dei parenti degli 1,2 milioni di francesi affetti da questa malattia consiste nel seguire impotenti lo sviluppo di questa degenerazione. Se Non esiste una cura per sconfiggere questa malattia, ma è possibile rallentarne la progressione… purché venga individuata in tempo.

Leggi anche: Come evitare di contrarre la malattia di Alzheimer? Ecco cinque consigli per metterli in pratica il prima possibile

Solo cinque parole da memorizzare

Per rilevare i primi sintomi, è stato sviluppato un esame abbastanza semplice nel caso in cui inizino a sorgere sospetti. Sviluppato dal neurologo Bruno Dubois, questo test di cinque parole è considerato il più veloce dei sette test elencati dall'Alta Autorità della Salute (HAS).

Durante questo esperimento medico, alla cavia viene fornita una lista di cinque parole, che dovrà associare ad una categoria specifica, prima di memorizzarle. Il medico poi gira il foglio contenente l'elenco, gli chiede di rileggerlo, subito, e poi in varie fasi successive dello scambio, e lo invita a richiamarlo se se ne presenta la necessità. “Questo test si concentra specificamente sull'esplorazione della memoria, in particolare della memoria episodica.”il professor Marc Verney, neurologo e geriatra, direttore medico del Dipartimento di Medicina Universitaria dell'Ospedale Pitié-Salpetriere di Parigi, identifica nelle colonne Moglie attuale . Se il paziente non riesce a ricordare l'elenco nonostante l'assistenza del medico, vengono prescritti approfonditi esami neuropsicologici per confermare la diagnosi.

READ  Una super proteina, questo superalimento è l'alternativa perfetta alla carne secondo questo nutrizionista

Leggi anche: “Sono stati toccati”: per calmarsi i malati di Alzheimer possono contare su…bambole

I test sono stati utilizzati pochissimo

Sebbene questo esperimento di una decina di minuti non garantisca una diagnosi infallibile, permette comunque di escludere alcune possibili cause di queste assenze. “Il test di 5 parole di DuBois valuta solo la memoria.”Tra i nostri colleghi, aggiunge il professor Verney Figaro . “Ha il vantaggio di poter interpretare il tipo di disturbo della memoria per distinguere, ad esempio, tra un paziente depresso e un paziente con Alzheimer precoce. Ma questo test non valuta altri settori cognitivi come le funzioni esecutive..

Sebbene questi test non siano molto restrittivi, sono lungi dall’essere accessibili a tutti. “Questi test sono utilizzati pochissimo dai medici di medicina generale, ma stiamo assistendo a un impatto generazionale con i medici più giovani che sono più consapevoli dell’utilizzo di questi test”. Si riferisce al professionista. In caso di dubbio, la soluzione migliore è comunque quella di rivolgersi prima al medico.