Giugno 13, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Questo Paris Saint-Germain senza Mbappe piace a Luis Enrique

Questo Paris Saint-Germain senza Mbappe piace a Luis Enrique

Senza Kylian Mbappe e diversi dirigenti, il Paris Saint-Germain ha concluso con successo la stagione allo Stade Metz (0-2).

Non tutti i giocatori possono giocare per il Paris Saint-Germain. L’atteggiamento, l’impegno e il comportamento devono essere al massimo, ed è quello che cerchiamo al PSG da quando sono qui. Chi non è pronto, chi c’è solo quando gli importa, chi ha altre priorità legate a interessi individuali che non sono quelli della squadra, non giocherà nel PSG. Questo è un messaggio molto chiaro! » Dopo la sconfitta dei parigini lo scorso fine settimana al Parco dei Principi contro il Tolosa (1-3), Luis Enrique ha fatto un forte rumore contro i suoi giocatori, che lo hanno sentito chiaramente.

Vincitore mercoledì a Nizza (1-2), il Paris Saint-Germain si è ripetuto domenica sera a Metz (2-0), in occasione del 34esimo turno.H E l’ultima giornata della stagione del campionato francese entrambe le volte senza Kylian Mbappé. Il figlio di Bondi, infatti, è stato ancora una volta messo da parte da Luis Enrique, che ha scelto di risparmiare anche Ousmane Dembélé, Gianluigi Donnarumma, Marquinhos, Vitenha e Fabian Ruiz.

I sostituti parigini hanno fatto il lavoro

Rouge et Bleu ha quindi dominato una squadra del Messines che stava giocando per mantenere la sua forza. Il successo è stato evidente fin dall’inizio della partita, poiché Carlos Soler ha segnato due gol consecutivi (7H) e Kang In Lee (12H).

Il PSG ha così concluso la stagione di L1 in testa per la dodicesima volta nella sua storia, nove lunghezze di vantaggio sul secondo classificato, l’AS Monaco. Da parte sua, Metz è stato forte ma giocherà i playoff per mantenere il suo posto nell’élite.

READ  Ligue 1 - Aurélien Tchouaméni porte Monaco à Lille (2-1), l'ASM provisoirement 2e