Maggio 16, 2022

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Phil Spencer sulla potenziale “Carta da gioco” per PlayStation | Xbox Uno

Vi stavamo parlando questo pomeriggio della possibilità di preparare la PlayStation Sistema di compatibilità inversa per PS5. Di recente, il gigante giapponese Sembra che sia concentrato sullo sviluppo del servizio di streaming Stile famoso Xbox Game Pass Che è stato un successo su Xbox e PC dal 2017. Di fronte a questi progetti, Phil Spencer ha parlato con i nostri colleghi di IGN mantenendo l’approccio aperto e di mentalità aperta che ha adottato da quando è arrivato al timone di Xbox.

Servizio di gioco on-demand, la formula imperativa di Spencer

Quando gli è stato chiesto da IGN, Phil Spencer ha detto di non essere sorpreso di vedere la Sony seguire il percorso del servizio di streaming on-demand nell’industria dei videogiochi. Abbiamo parlato di questo progetto “Spartacus” in articolo personalizzato Alcune settimane fa, sembra che le cose si siano recentemente intensificate nel campo della Sony. Quindi, Phil Spencer ha parlato a lungo del famoso progetto “Spartacus” e non sembra preoccuparsi più di questo importante concorrente apparentemente emergente della Sony.

“Non voglio sembrare che abbiamo capito tutto, ma penso che la risposta giusta sia lasciare che i clienti giochino ai giochi che vogliono giocare, dove vogliono giocarli e dare loro la possibilità di scegliere come costruire la loro biblioteca, come sono trasparenti con loro sui nostri piani in termini di iniziative per i nostri PC e le nostre iniziative e cose condivise tra le generazioni.

Quindi, quando sento altre persone creare servizi come Game Pass o passare al PC, per me ha senso perché penso che sia la risposta giusta. Non lo vedo davvero come una conferma.

In effetti, quando parlo con i nostri team, lo considero un imperativo. Quindi per noi dobbiamo continuare a innovare e continuare a competere, perché le cose che facciamo possono essere vantaggi che abbiamo oggi sul mercato, ma questi si basano solo sul fatto che siamo i primi a creare qualcosa che nessun altro può creare.

Mi piace perché alimenta la nostra energia nelle seguenti idee su cui dovremmo lavorare continuando a sviluppare le cose che abbiamo fatto in passato. Perché penso che la risposta giusta sia caricare giochi fantastici, caricarli su PC, caricarli su console, caricarli sul cloud e caricarli il primo giorno dell’abbonamento. E penso che sia quello che farà il nostro concorrente”.

Come sempre, Phil Spencer condivide un punto di vista equilibrato, realistico e alquanto prudente. È un atteggiamento positivo che promuove un clima salutare tra giocatori, creatori e sviluppatori e che favorisce la partecipazione e l’emergere di nuove idee tra tutti i giocatori, indipendentemente dalla loro piattaforma.

READ  Ora puoi testare le app Android su Windows 11

I servizi di gioco on-demand possono avere un ottimo impatto sull’industria dei videogiochi, consentendo ai giocatori di aprirsi a nuovi generi e ai giovani sviluppatori di pubblicizzare i loro progetti che normalmente non avrebbero trovato un vasto pubblico.

In ogni caso, Sony dovrebbe presto condividere con noi l’esatta natura di questo progetto di servizio di cui si è parlato sempre più di recente.