Giugno 18, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Perdite, corrosione e radiazioni.  Rapporto dell’ASN (Agenzia per la sicurezza nucleare).

Perdite, corrosione e radiazioni. Rapporto dell’ASN (Agenzia per la sicurezza nucleare).

A’Autorità per la Sicurezza Nucleare (ASN) Il 16 maggio ha pubblicato il suo rapporto annuale sulla situazione della sicurezza nucleare e della radioprotezione in Francia per il 2023. Questo documento, presentato ai parlamentari dell’Ufficio parlamentare per la valutazione delle opzioni scientifiche e tecnologiche (OPECST), evidenzia le sfide e le sfide di fronte alla Francia. Successi dell’anno passato e direzioni future in risposta alle nuove ambizioni nucleari del Paese.

Una valutazione positiva ma sfumata della sicurezza nucleare

Secondo ASN, il livello di La sicurezza degli impianti nucleari è stata giudicata soddisfacenteCon tensione ridotta negli impianti del ciclo del combustibile rispetto al 2022. Particolare attenzione è stata prestata Strategia EDF per il trattamento della tensocorrosioneQuesto è quanto l’Autorità ha ritenuto opportuno. Inoltre, il settore medico ha registrato un aumento significativo degli eventi di livello II, evidenziando la continua necessità di un’analisi del rischio in radioterapia.

Sfide e priorità per allungare la vita del reattore

Di fronte all’ambizione di prolungare la vita dei reattori nucleari dell’EDF a 60 anni, ha decisoAutorità per la Sicurezza Nucleare (ASN) Sono stati identificati diversi punti tecnici chiave che richiedono particolare attenzione. Per considerare tale estensione, l’ASN evidenzia la necessità di analisi dettagliate e ricerche approfondite prima delle revisioni periodiche. Questo approccio mira a garantire che i reattori siano in grado di funzionare in sicurezza oltre gli attuali standard di vita operativa.

per quanto riguarda Ciclo del carburanteNel 2023 si è osservata una diminuzione della tensione, soprattutto grazie al miglioramento della produzione nello stabilimento di Melox. Questo sviluppo positivo potrebbe avere un impatto sulla pianificazione futura delle capacità di stoccaggio a lungo termine, in particolare presso lo stabilimento di Orano all’Aia, dove la saturazione dei bacini di raffreddamento rimane una preoccupazione. L’ASN raccomanda di creare una nuova capacità di stoccaggio che soddisfi gli attuali standard di sicurezza e offra margini sufficienti per far fronte a potenziali rischi. L’urgente necessità è quella di rafforzare la resilienza della catena degli impianti e delle officine di gestione del combustibile a valle per garantire che gli obiettivi fissati dalla Programmazione Pluriennale per l’Energia (PPE) 2040 siano raggiunti.

READ  I verbali della riunione della BCE hanno rivelato divisioni sulle ultime prospettive economiche

Problemi relativi ai reattori SMR/AMR innovativi

Crescente interesse per reattori specifici Piccolo reattore modulare (SMR) et al Reattore modulare avanzato (AMR), famoso per le sue funzionalità di sicurezza avanzate, non dovrebbe nascondere le sfide tecniche e sociali ad esso associate. Le questioni relative alla sicurezza, alla protezione, alla non proliferazione e all’accettabilità sociale dell’installazione di questi reattori al di fuori dei siti nucleari convenzionali sono argomenti critici che devono essere affrontati nelle fasi iniziali.

Requisiti migliorati in termini di competenze industriali e precisione

Richiede un aumento dei progetti nucleari Miglioramento significativo delle competenze, della gestione dei progetti e della precisione industriale. Gli audit dell’ASN rivelano debolezze persistenti nell’accuratezza industriale ed evidenziano la necessità di combattere la contraffazione e le contraffazioni a tutti i livelli della catena di subappalto. Ciò richiede una maggiore vigilanza e migliori pratiche per la segnalazione delle discrepanze da parte degli amministratori scolastici.

Il Rapporto ASN del 2023 ricorda con forza che, poiché le capacità nucleari continuano a svilupparsi per soddisfare il fabbisogno energetico della nazione, la sicurezza e la protezione non devono mai essere compromesse. Gli attori del settore sono chiamati ad adottare strategie proattive per garantire la gestione sicura e sostenibile dell’energia nucleare in Francia. Il monitoraggio continuo e l’adattamento alle nuove tecnologie e sfide rimarranno essenziali per mantenere la fiducia del pubblico e proteggere l’ambiente.