Luglio 24, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Nuove specie di rinoceronte gigante, il più grande mammifero terrestre mai esistito, forniscono indizi su un mistero di lunga data

Ricostruzione ecologica dei rinoceronti giganti e della fauna che li accompagna nel bacino della lince durante l’oligosina. Credito: You Sen.

Rinoceronte gigante, Paracetamolo, È considerato il più grande mammifero terrestre mai esistito, trovato principalmente in Asia, specialmente in Cina, Mongolia, Kazakistan e Pakistan. Tuttavia, come questa razza si diffuse in tutta l’Asia rimase un mistero. Una nuova scoperta ha ora fatto luce su questo processo.

Tao Deng, professore di poliontologia e paleontrofisiologia dei vertebrati (IVPP) presso l’Accademia cinese delle scienze, e i suoi collaboratori dalla Cina e dagli Stati Uniti hanno recentemente annunciato una nuova specie Paraceratorium lingciensis sp. nov., che fornisce importanti indizi sulla diffusione dei rinoceronti giganti in tutta l’Asia.

Lo studio è stato pubblicato Biologia della comunicazione Il 17 giugno 2021.

I fossili della nuova specie sono obbligatori con un cranio completamente conservato e l’atlante ad essi associato, nonché due vertebre ascellari da un asse e dall’altro. I fossili sono stati recuperati da depositi di oligosina nascosti nel bacino di Linxia nella provincia cinese di Gansu, situata al confine nord-orientale dell’altopiano tibetano.

Olotipo di Paraceratorium lingciens sp.  Nuovo.

Olotipo di Paraceratorium lingciens sp. Nuovo. Il cranio e la mandibola condividono una scala, ma sia il display anteriore che quello posteriore hanno una barra di scala indipendente. Credito: IVPP

L’analisi pilogenetica ha prodotto un albero molto consistente, che pone B. linkiani L’oligocene è un grande rinoceronte derivato dal clade monofiletico dell’Asia Paracetamolo. All’interno di quello Paracetamolo Claude, l’analisi filogenetica dei ricercatori ha gradualmente sviluppato una sequenza di organismi altamente derivati ​​- da B. irritabile, Per B. Huangkins, B. orientale, E B. Debug – Finalmente finisce Lepidi E B. linkiani. B. linkiani Ha un livello di competenza così alto Lepidi, Ed entrambi sono derivati B. Debug.

READ  Il duo statunitense si è dichiarato colpevole di aver aiutato l'ex leader Nissan Goshen a lasciare il Giappone

Adattamento dell’atlante e dell’asse al corpo grande e al collo lungo del già classificato rinoceronte gigante B. irritabile E B. Debug, Anche creato Also B. linkiani, Il suo atlante è lungo, indicando un collo lungo e un asse alto quasi orizzontalmente alla faccia del suo arto posteriore. Queste caratteristiche sono associate a un collo molto flessibile.

Oligocene Distribuzione e migrazione della parasorheria in Eurasia

Distribuzione e migrazione del parasoterio nell’oligosina Eurasia Le posizioni delle specie del primo Oligocene sono contrassegnate in giallo e il rosso indica le specie del tardo Oligocene. Credito: IVPP

Il rinoceronte gigante del Pakistan occidentale proviene dallo strato oligocenico, che si riferisce a una specie, Insetti di paracetamolo. D’altra parte, il resto del genere Paracetamolo, Che è distribuito in tutto l’altopiano mongolo, nella Cina nordoccidentale e a nord dell’altopiano tibetano fino al Kazakistan, che è molto diversificato.

I ricercatori hanno trovato tutte e sei le creature Paracetamolo sorelle aritmia E forma un clade monofiletico B. irritabile Molto primitivo, di successo B. Huangkins E B. orientale.

Nella prima oligosina, i ricercatori sono stati in grado di determinarlo B. orientale Sparsi verso ovest nel Kazakistan e i suoi discendenti estendono il lignaggio fino all’Asia meridionale B. Debug. Nell’oligosina occulta, Paracetamolo Ha attraversato la regione tibetana per produrre ed è tornato al nord B. lepidio Nell’ovest del Kazakistan e B. linkiani Ad est del bacino di Lynxia.

I ricercatori hanno notato una prima siccità da oligosina in Asia centrale in un periodo in cui l’Asia meridionale era relativamente umida, con un mosaico di foreste e terre aperte. “Le condizioni tropicali del tardo Oligocene hanno permesso al rinoceronte gigante di tornare in Asia centrale dall’Asia settentrionale, indicando che la regione tibetana non è stata ancora elevata a un altopiano più alto”, ha detto il professor Deng.

READ  NBA Finals Studio di ESPN mostra di perdere il punto

Durante l’Oligocene, il rinoceronte gigante potrebbe essersi diffuso liberamente dall’altopiano mongolo alla costa orientale dell’Oceano Tetide, forse attraverso il Tibet. Altre prove suggeriscono che il rinoceronte gigante potrebbe aver attraversato il tibetano per raggiungere il subcontinente indo-pakistano nell’Oligocene.

Fino all’oligosina latente, evoluzione e migrazione B. Debug Per B. linkiani E Lepidi Dimostra che l'”altopiano tibetano” non è ancora un ostacolo al movimento dei grandi mammiferi terrestri.

Nota: Tao Deng, Seokong Lu, Shiki Wang, Lawrence J. Flynn, Danhui Sun, Wen Hee e Shankin Sen, 17 giugno 2021, Biologia della comunicazione.
DOI: 10.1038 / s42003-021-02170-6

La ricerca è stata supportata dall’Accademia cinese delle scienze, dalla Fondazione nazionale per le scienze naturali della Cina e da un secondo tour scientifico completo dell’altopiano tibetano.