Maggio 20, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Motore DR sul mirino

Motore DR sul mirino

Zapping Le Blogauto Test della Renault Espace: 200 cavalli

Strumenti dalla Cina

DR Motor Company è una “casa automobilistica” italiana fondata nel 2006 da Massimo Di Rizzio. Con sede nella regione del Molise, nel sud Italia, DR assembla in Italia auto a basso costo delle case automobilistiche cinesi Chery, JAC, BAIC attraverso CKD (kit export), comprese auto completamente elettriche.

Con sede a Macchia d’Isernia, in Molise, l’azienda divenne presto famosa per la sua insolita strategia di marketing: prima, senza una propria rete di distribuzione, l’azienda collaborò con il Gruppo Finiper. Fino al 2009, le auto TR possono essere trovate e acquistate negli ipermercati. Oggi l’azienda dispone di una propria rete distributiva con oltre settanta rivenditori e oltre cento servizi in tutta Italia.

Il produttore DR Automobiles è oggetto di un’indagine antitrust per presunto inganno dei consumatori circa il luogo di produzione dei suoi veicoli a marchio DR ed EVO, ha annunciato giovedì l’Autorità garante della concorrenza italiana (AGCM). L’AGCM ha affermato che l’azienda ha travisato il paese di produzione di alcuni dei suoi modelli sul suo sito web e nelle sue campagne pubblicitarie.

Progresso innegabile

Sebbene le vendite non abbiano superato la soglia dei mille 5-6 anni fa, DR e il suo secondo marchio EVO hanno venduto circa 24.200 veicoli in Italia nei nove mesi fino al 2023, in aumento del 48% rispetto all’anno precedente. 2% Il marchio ha lanciato due nuovi marchi, SportEquipe (sic) e Ickx (sì sì, possiamo fare domande sui diritti?), offrendo Suv e 4×4 in stile Jeep a prezzi bassi.

L’AGCM e la Guardia di Finanza hanno effettuato ispezioni presso la sede di TR Automobiles e della sua società madre a Donington, ha riferito l’autorità di vigilanza in una nota. “In alcuni casi, omettono informazioni rilevanti sulla loro origine (dei veicoli), suggerendo che siano prodotti interamente in Italia, quando sembrano essere fabbricati in Cina.” Lo ha spiegato l’AGCM. In un momento in cui la “minaccia cinese” automobilistica è sempre più percepita nel Vecchio Continente, la Repubblica Democratica del Congo si trova ormai a un bivio.

READ  Tassa sui gruppi energetici porta l'Italia a 2 miliardi di euro - 09/09/2022 at 13:13

Fonte: Automotive News Europe

In totale

DR Motor è specializzata nella vendita in Italia di veicoli importati dalla Cina in kit con i propri marchi dal 2006. Tuttavia, questa origine cinese non è stata considerata e comunicata chiaramente dal produttore, che ora è oggetto di indagini più approfondite.