Settembre 19, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Michel-Édouard Leclerc chiede una rivalutazione del permesso sanitario

Il capo della catena di supermercati ha anche invitato i produttori a non approfittare della crisi per aumentare i prezzi.

Michel Edouard Leclerc si era un po’ ripreso, venerdì mattina al microfono BFMTV, Mentre circa quindici dei suoi supermercati sono colpiti da Utilizzo della tessera sanitaria all’ingresso del cliente. Ha particolarmente deplorato la confusione che può prevalere nella mente dei consumatori tra i negozi che lo richiedono e quelli, più piccoli, che non utilizzano un codice QR. Inoltre, il capo del gruppo Leclerc ha voluto lanciare un messaggio ai produttori, chiedendo loro di non approfittare della crisi e di una certa carenza per aumentare i propri prezzi.

«Alla fine siamo interessati relativamente poco dal corridoio sano, Conosci subito Michel-Edouard Leclerc. La nostra rete di 600 negozi è piuttosto a misura d’uomo, e sono solo quindici i centri Leclerc, con una superficie di oltre 20.000 metri quadrati, coinvolti.“Ma per questi centri, “Un problema per i consumatori”, capo del gruppo della grande distribuzione. Questi negozi, secondo Michel-Edouard Leclerc, hanno perso il 25% del loro volume di vendita da quando è stata introdotta la carta. “Abbiamo appuntamento con Bruno Le Maire il 30 agosto per fare un inventario, Ha aggiunto. Chiederemo di sopprimere o generalizzare il traffico”. E per aggiungere: “Se la tessera sanitaria non è destinata a circolare, chiedere la fine della tessera nei centri commerciali”.

‘Non siamo avanzati’

In merito alla presentazione della tessera sanitaria ai dipendenti di questi centri commerciali, che entrerà in vigore il 30 agosto, Michel-Edouard Leclerc ha anche confermato che se tale obbligo è in vigore “Solo per pochi centri commerciali”, stavo per mettere “Il fuoco nelle relazioni sociali”. “Non lo chiediamo, Ha completato. La soluzione [le passe sanitaire] ovunque o dovunque».

READ  Wall Street si ferma alla fine di un agosto in piena espansione

Poi il CEO di Leclerc ha tirato fuori i suoi file per annunciare, allarmato, gli aumenti di prezzo annunciati dai seguenti produttori carenza di merci : +10% per la pasta, +15% per l’aceto, +11% per l’olio d’oliva… «[Les industriels font de la] Speculazioni sulla futura scarsità di disponibilità di grano, mais ecc… mi sono allontanato. Alcuni stanno approfittando della crisi!E per fare un esempio di un aumento del prezzo del grano, che non dovrebbe portare a un aumento significativo del prezzo di una scatola di cereali. “Andiamo alle castagne con i distributori”.Segui Michael Edward Leclerc. Interpreteremo il ruolo dell’acquirente e negozieremo i prezzi. Non ci interessa vedere salire i prezzi, il potere d’acquisto è il nostro argomento numero uno”.