Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Mercato: quali sono i maggiori gruppi del mercato azionario italiano?

Mercato: quali sono i maggiori gruppi del mercato azionario italiano?

(Borsa BFM) – Banche, energia e Ferrari sotto i riflettori tra le dieci maggiori capitalizzazioni di mercato del Paese transalpino.

Quali sono i principali gruppi nel mercato azionario per paese? Per scoprirlo, la redazione di BFM Bourse ha deciso di dedicare un articolo a ciascun mercato principale, riportando le dieci maggiori capitalizzazioni di mercato per paese sulla base dei dati di Companiesmarket.com.

Nel 2021 Euronext (che gestisce anche le Borse di Amsterdam e Parigi) è stata chiusa, lasciando la Borsa di Milano separata dagli altri mercati europei, siano essi Londra, Parigi o Zurigo. Secondo Companymarketcap.com, il mercato italiano rappresenta una capitalizzazione di mercato totale di 768 miliardi di dollari, circa quattro volte quella del mercato azionario di Parigi.

>> Accedi alla nostra analisi grafica esclusiva e ottieni informazioni dettagliate sul portafoglio di trading

Ferrari, Moncler e… Poste Italiane

Di tutti i paesi che abbiamo studiato in base alla maggiore capitalizzazione di mercato, l’Italia è stato l’unico paese in cui il peso massimo non ha superato i 100 miliardi di dollari. La più grande società quotata è tutt'altro: è la Ferrari con 75,8 miliardi di dollari

. Se la casa automobilistica di Maranello incarna eleganza e velocità dal 1947, ricordiamo che la sua storia borsistica è ben più recente. La Ferrari è stata quotata alla Borsa di Milano nel 2016, in seguito alla scissione da Fiat Chrysler Automobiles.

Da allora, il prezzo delle sue azioni è aumentato di otto volte e Transalpine continua a deliziare il mercato. Con volumi limitati (13.600 veicoli nel 2023) Ferrari genera oltre 1 miliardo di euro (1,26 miliardi di euro) di utili, grazie in particolare alla personalizzazione, ovvero alla produzione di automobili su misura per i propri clienti.

READ  È uno dei cineasti new wave in Italia: Davide Minella prossimamente a Corcurone

Per il resto, nella top 10 figurano le due principali banche del Paese: Intesa Sanpaolo, seconda, e Unicredit, che un tempo era oggetto di speculazioni di mercato su una fusione con Société Générale, quarta. Al sesto posto si colloca l'assicuratore Generali.

Anche l'energia è molto alta. Al terzo posto si trova l'Enel, produttore di gas ed elettricità, al quinto posto un altro importante produttore di gas, Eni. Terna, ex controllata dell'Enel e specializzata nella trasmissione di energia elettrica, è all'ottavo posto, mentre Snam, specialista del gas naturale, è al decimo.

Moncler arriva al numero sette. Nota per i suoi piumini di alta qualità, l'azienda si è quotata alla Borsa di Milano nel 2013 e fa oggi parte dell'élite delle aziende del lusso in Europa. A completare la top 10 c'è infine Poste Italiane, che come suggerisce il nome non è altro che Poste Italiane. A differenza della cugina francese, è quotata in Borsa dalla fine del 2015. È stata la più grande privatizzazione avvenuta in Italia negli ultimi quindici anni.

Secondo Les Echos.

I prezzi e la capitalizzazione sono stati fermati dopo la chiusura europea di giovedì.

La capitale più grande del mondo: Julien Marion – ©2024 BFM Bourse