Ottobre 25, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Lione vince facilmente, Monaco e Marsiglia

Vittoria facile, due pareggi deludenti… L’Olympique Lyonnais (OL) ha battuto ampiamente i danesi del Brondby (3-0), mentre le altre due squadre francesi hanno preso parte alla seconda giornata di Europa League – Monaco e Olympique Marsiglia. (OM) – Doveva risolvere il pareggio giovedì 30 settembre.

Il Monaco ha segnato un punto sul prato della Real Sociedad (1-1), e il Marsiglia non è riuscito a battere i turchi del Galatasaray (0-0) in un clima caldo e nonostante molte occasioni.

Al Velodromo, un colpo di testa di William Saliba colpisce la traversa turca, poi Matteo Guendouzi sfiora il rigore a quindici minuti dalla fine, ma dopo aver consultato il VAR non viene assegnato.

La partita è stata interrotta per cinque minuti, poco prima della fine del primo tempo, quando dal cortile dei tifosi del club turco sono stati lanciati fuochi d’artificio e fumo. Uno ha colpito un addetto alla sicurezza sul prato e un altro è arrivato alla svolta nord dove erano installati diversi gruppi di sostenitori dell’OM (Dodger’s, Fanatics, MTP e CAOM). Poi sono esplosi diversi fuochi d’artificio e sono seguite provocazioni tra i sostenitori dei turchi e dei marsigliesi.

Il Monaco perde vantaggio

In serata, i monegaschi hanno aperto le marcature alla loro prima vera occasione con un colpo di testa di Axel Disasi, nell’angolo lontano, dopo un calcio d’angolo ottenuto dopo una bella azione offensiva. Ma l’avversario di oggi, la Real Sociedad (il club di San Sebastian, nei Paesi Baschi), ha risposto bene e anche Merino ha pareggiato di testa, nonostante l’atterraggio disperato di Noble. Nello stesso girone B dell’European League, l’olandese di Eindhoven è andato a vincere in Austria al Marg-Sturm Graz (4-1), portandosi così in testa al girone con quattro punti, come Monaco, ma con una migliore differenza reti. .

READ  UEFA Women's Champions League: il Lione parte alla perfezione contro Haken (0-3), replica di Ada Hegerberg

Nel frattempo, contro i danesi del Brondby, l’OL ha dovuto aspettare più di un’ora prima di trovare il vantaggio per tre volte, grazie a una doppietta di Karl Toko Ekambi e al gol di Houssem Al-Ayed.

Questo articolo è riservato ai nostri abbonati Leggi anche Ligue 1: Peter Boss vuole trasformare il Lione in un pallone d’attacco e vincere

La sorpresa di oggi è arrivata in Europa League dall’Italia e allo stadio Diego Armando Maradona, dove il Napoli è caduto duramente (2-3) contro lo Spartak Mosca. E in un altro shock italo-russo, la Lazio rumena ha battuto il Lokomotiv Mosca (2-0).

La delusione più grande è arrivata dalla Turchia, dove il Fenerbahce ha subito tre gol (0-3) in casa contro i greci dell’Olympiacos. E la Scozia, dove il Celtic è entrato in acqua contro il Bayer Leverkusen (0-4).

Rin soffre ma nelle tasche dei punti vittoria

A margine della Conferenza Europa, lo Stade Rennes, insipido nel primo periodo, è andato ben oltre per vincere giovedì ad Arnhem (2-1), in Olanda. La facile vittoria degli Spurs contro gli sloveni a NS Mura porta ora gli uomini di Bruno Genesio a pari merito con gli inglesi alla guida del girone G; Pertanto, devono competere con il Tottenham per un posto negli ottavi di questa nuova Coppa dei Campioni, dove solo i primi di ogni gruppo si qualificano direttamente.

Timido nel primo periodo, dopo aver subito un primo gol, il Rennes è stato più audace nella ripresa e ha approfittato di un rigore dopo un fallo del portiere Markus Schubert per dare la colpa a Chuna (54)NS) Lascia che il fascino di Guirassy attiri. Poi è stato Kamal al-Din Suleimana che ha scandito con un colpo netto un leggero movimento di massa per passare davanti (2-1, 70).NS).

READ  OL: Gones presenta domanda a LFP prima del derby

Poi il Rennes ha faticato logicamente a mantenere il suo vantaggio, soprattutto dopo la logica esclusione di Loïc Bade (74NS) e sotto ripetuti assalti di Yann Gboho, il 20enne francese in prestito per una stagione dal Breton oggi agli avversari. Ma coraggiosamente, di fronte a qualche tentativo dell’ultimo minuto, gli uomini di Bruno Genesio sono riusciti a lasciare il paese basso con tanti punti.

Il mondo con AFP