Maggio 30, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Le vecchie auto passano lì meno spesso

Le vecchie auto passano lì meno spesso

Secondo gli ultimi dati, le auto più vecchie vengono sottoposte meno spesso ai controlli tecnici. Ma qual è il motivo? Lo spiegheremo!

L'ispezione tecnica è un rigoroso controllo obbligatorio di tutte le vetture in circolazione, ogni due anni.

Sempre meno quelli vecchi al momento dell'ispezione tecnica

Quest'ultimo, infatti, permette di verificare che i veicoli siano in buone condizioni e soprattutto che non costituiscano un pericolo per il conducente così come per gli altri utenti della strada. per non parlare di inquinamento, anch'essi esaminati nell'ambito di tale controllo. Ma anche se le auto invecchiano sempre di più, ciò non si riflette necessariamente nei numeri di questa recensione. Infatti, secondo gli ultimi dati condivisi dal governo, l'età media di 38,9 milioni di auto Il fatturato medio nel nostro territorio è stato di 10,8 anni al 1° gennaio 2023, un numero in costante aumento. Per quanto riguarda la vendita di auto usate, sono le auto con più di 16 anni ad avere sempre più successo negli ultimi anni. A causa dell'inflazione, i francesi preferiscono sempre più le auto che possono permettersi: quelle più vecchie perché sono le meno costose. Tuttavia, l’età media delle vetture sottoposte a revisione tecnica continua a diminuire nel corso degli anni. Ma cosa potrebbe significare questo? Non preoccuparti, ti spieghiamo tutto!

Il controllo tecnico è diventato più difficile

Infatti, secondo i dati di 40 milioni di automobilisti e Autovision, l’età media dei veicoli era di “16,8 anni nel 2019, rispetto a 13,42 anni nel 2023”. Ma qual è la ragione di questo fenomeno? Per 40 milioni di automobilisti e per Autovision non c'è dubbio che i cambiamenti normativi permettano di spiegare questi risultati. Nel maggio 2018 si è verificata una correzione, precisa l'associazione “che impone al controllore di stipulare, in caso di malfunzionamento catastrofico, l'obbligo di riparare immediatamente il veicolo (entro 24 ore) pena la paralisi”. Una doppia sanzione che a volte impone il pagamento di ingenti somme per riportare a norma la propria vettura e spinge gli umili francesi ad astenersi dal farlo per ragioni di costo. Infatti, i veicoli più vecchi, se circolano ancora sulle nostre strade, figurano sempre meno nei rapporti annuali dei centri di revisione tecnica, semplicemente perché vi circolano meno spesso.

E non è probabile che migliori…

READ  È morto all’età di 78 anni Thierry Desmarest, ex amministratore delegato di Total