Giugno 23, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Le promesse di OpenAI hanno rassicurato il regolatore

Le promesse di OpenAI hanno rassicurato il regolatore

Il 31 marzo, l’autorità italiana per i dati, il Garante, ha emesso un inaspettato ultimatum a OpenAI. Ha concesso alla società statunitense un mese per rispondere a una serie di accuse contro il suo strumento ChatGPT. Il regolatore ha criticato la startup per la sua massiccia raccolta di dati personali dagli italiani per addestrare la sua intelligenza artificiale e la sua mancanza di tutele contro i minori che utilizzano lo strumento.

Il giorno successivo, OpenAI ha interrotto la distribuzione di ChatGPT in Italia in tempo per risolvere il caso. Il CEO della startup era Sam Altman Semplicemente dichiarato : « Riteniamo di rispettare le leggi sulla privacy. I suoi argomenti, inviati per lettera, con la promessa di molti cambiamenti, convinsero Garande. Quindi ha abbandonato le sue minacce di sanzioni e ha permesso a OpenAI di ristabilire ChatGPT nel paese senza rischi legali. Ma alcuni dei successi del Garante potrebbero non essere sufficienti a lungo termine.

OpenAI sta cercando di rassicurare gli europei

Il suo rapporto, Il Garante per la protezione dei dati personali punta sulle prove di buona fede fornite da OpenAI. La società menziona specificamente la pubblicazione di una nota indirizzata agli europei sul suo sito, che descriverà quale tipo di dati personali vengono elaborati per addestrare i suoi algoritmi.

OpenAI è già stato rilasciato Una forma speciale Pertanto gli europei – utenti e non – possono richiedere la cancellazione dei propri dati personali riferiti da ChatGPT. Tale modulo dovrebbe essere fornito in modo che i loro dati personali non siano utilizzati nella formazione sull’IA.

Per quanto riguarda la questione dell’accesso per i minori, OpenAi ha annunciato che aggiungerà una fase (semplice dichiarazione) di verifica dell’età al primo utilizzo del servizio e registrerà la data di nascita degli utenti in fase di registrazione.

READ  In montagna con i migranti che tentano il difficile passaggio tra Italia e Francia

Un cessate il fuoco prima della prossima guerra?

Il regolatore si trova ancora una volta in una questione di equilibrio tra una legge forte – regolamento generale sulla protezione dei dati – e l’inevitabile arrivo di una nuova tecnologia. Di conseguenza, la decisione del Garante sembra un compromesso. E per una buona ragione! Il GDPR è incompatibile con il funzionamento di aziende come OpenAI. Ad esempio, le persone devono dare il consenso prima di elaborare i propri dati personali, qualcosa che le aziende di intelligenza artificiale non hanno nella loro raccolta di massa. Peggio ancora, richiede che un responsabile del trattamento dei dati specifichi ogni intento, mentre ChatGPT può in linea di principio rispondere a centinaia di casi d’uso.

In altre parole, la decisione del Garante non pone fine al grattacapo legislativo della creazione dell’intelligenza artificiale. Lunghe battaglie legali attendono OpenAI e i suoi rivali. Il 13 aprile, anche la Spagna ha annunciato l’avvio di un’indagine su ChatGPT, mentre l’Unione Europea ha lanciato una task force per migliorare la cooperazione dei regolatori nazionali in materia. In Francia, CNIL Acquistato a gennaio Di una divisione specializzata in intelligenza artificiale per supportare la nuova ondata che colpisce il settore, si” Chiarire il quadro giuridico per i fondamenti dell’apprendimento e le IA generative nei prossimi mesi ».

A peggiorare le cose, i dibattiti legali non si limitano ai dati personali. Giovedì la Commissione europea ha aggiunto nuove disposizioni all’AI Act, un testo quadro europeo sull’intelligenza artificiale ancora in discussione. Se approvato oggi, costringerebbe le aziende a elencare tutto il materiale protetto da copyright utilizzato per addestrare le IA. I dibattiti legali sull’intelligenza artificiale sono solo all’inizio.

READ  Installa con successo Ikoniscope20 su TomaLab (Italia)