Ottobre 19, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

Le più grandi strutture rotanti nell’universo svelato – Galassie Fantastiche fibre cosmiche con notevoli profili di polvere

Rappresentazione artistica delle fibre cosmiche: grandi ponti di galassie e oggetti oscuri collegano le galassie tra loro. Le galassie sono come orbite nel cavatappi e corrono come grandi ammassi che si trovano alle loro estremità. La loro luce diventerà blu quando si muovono verso di noi e rossa quando si allontanano. Credito: AIP/A. Galati / J. Folmeister

Gli astronomi del Leibniz Institute for Astrophysics Botstom (AIP), insieme a scienziati in Cina ed Estonia, hanno osservato che queste orbite longitudinali delle galassie ruotano centinaia di volte, disegnando mappe di galassie in vasti filamenti che collegano la rete cosmica. Milioni di anni luce. Non si era mai visto prima un ciclo di dimensioni così massicce. Risultati pubblicati in Astronomia naturale Indica che il momento angolare può essere generato su scale senza precedenti.

I filamenti cosmici sono grandi ponti di galassie e oggetti oscuri che collegano le galassie tra loro. Entrano verso le galassie e in grandi ammassi che si trovano alle loro estremità. “Mappando un ammasso di galassie su queste gigantesche autostrade cosmiche utilizzando lo Sloan Digital Sky Survey – un’indagine su centinaia di migliaia di galassie – abbiamo trovato una proprietà notevole di queste fibre: ruotano”. Dice Peng Wang, il primo autore dello studio ora pubblicato e astronomo dell’AIP.

“Nonostante i cilindri sottili – simili alle matite – lunghi centinaia di milioni di anni luce, ma con un diametro di pochi milioni di anni luce, le incredibili tendenze di queste cose stanno ruotando”, afferma Noam Lipskind, iniziatore del progetto presso AIP. “Le galassie all’interno di queste scale sono solo polvere stesse. Si muovono in un’elica o cavatappi simile a un’orbita e orbitano attorno al centro dei filamenti mentre viaggiano. è che deve esserci un meccanismo corporeo ancora sconosciuto per attivare questi oggetti”.

READ  Yang è d'accordo mentre Adams prende il comando seguendo il caotico vantaggio di New York

Uno dei principali problemi irrisolti in cosmologia è come viene generato il momento angolare dovuto alla rotazione nell’ambiente cosmico. Nel modello statico della formazione strutturale, la piccola densità in eccesso nell’universo primordiale cresce attraverso l’instabilità della gravità mentre il materiale scorre dal fondo alle aree in eccesso. Tale possibile flusso è irrazionale o inesistente: non esiste un ciclo primitivo nell’universo primordiale. Qualsiasi rotazione deve essere creata quando si formano le strutture.

La rete cosmica e la fibra in generale, in particolare, sono strettamente legate alla formazione e all’evoluzione delle galassie. Hanno un forte effetto sulla rotazione della galassia, spesso regolando la direzione di come ruotano le galassie e i loro aloni di materia oscura. Tuttavia, non è chiaro se l’attuale comprensione della formazione strutturale preveda la rotazione di se stessi, poiché sono oggetti semi-lineari senza soluzione di continuità.

“Motivati ​​dal consiglio del teorico Dr. Mark Neyring che le teorie possono ruotare, abbiamo esplorato la distribuzione delle galassie osservate, cercando la rotazione delle fibre”, afferma Noam Lipskind. “È fantastico vedere questa conferma che i fili intercalari girano nell’universo reale e nella simulazione al computer”. Utilizzando un sofisticato metodo di mappatura, la distribuzione delle galassie osservate è stata separata in filamenti. Ogni fibra è stata valutata approssimativamente da un cilindro.

Le galassie al suo interno sono state divise in due parti su entrambi i lati della spina dorsale della fibra (in pianta) e la differenza di variazione media del rosso tra le due parti è stata accuratamente misurata. La differenza media del redshift è il proxy per la differenza di velocità (shift Doppler) tra la regressione del tubo in fibra e la galassia più vicina. In questo modo è possibile misurare la rotazione delle fibre.

READ  Cambiamento climatico: l'UE pubblica un pacchetto ambizioso a causa del raffreddamento dei combustibili fossili

Lo studio indica che le fibre nell’universo mostrano un segnale chiaro simile alla rotazione, a seconda dell’angolo di visuale e della massa del punto finale.

Nota: Peng Wang, nome I. Lipskind, Elmo Temple, Ji Kong e Quan Guo, “Evidence of Cosmic Filament Spin Possible Observations”, 14 giugno 2021, Astronomia naturale.
DOI: 10.1038 / s41550-021-01380-6