Ottobre 17, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La Procura di Parigi ha aperto un’inchiesta

La Procura di Parigi ha aperto un’indagine il 2 settembre dopo aver scoperto un hack che prendeva di mira i dati personali di 1,4 milioni di persone testate per Covid-19 in Ile-de-France a metà del 2020, ha annunciato quest’ultimo in globalismo giovedì 16 settembre. Questo hack ha preso di mira i sistemi informatici di Assistance publique-Hôpitaux de Paris (AP-HP). L’indagine è stata affidata agli investigatori specializzati in cybercrime della Questura.

Secondo una dichiarazione rilasciata da AP-HP il 15 settembreGli autori dell’attacco non hanno preso di mira il file SI-DEP ma Servizio di condivisione sicura dei file, il cui nome non è stato annunciato “Molto a volte a settembre 2020” Per inviare informazioni a Medicare e alle agenzie sanitarie regionali “utile tracciamento dei contatti ».

Quando è stato chiesto, AP-HP non ha voluto rispondere alle domande globalismo.

Leggi anche: Centinaia di migliaia di risultati del test dell’antigene erano disponibili online

Questi dati includono “Identità, codice fiscale e recapiti delle persone che sono state testate”, come “Identità e recapiti degli operatori sanitari di cui sono responsabili, caratteristiche e risultati del test eseguito” – o informazioni inserite nel SI-Dip in occasione del test di screening. “Nessun altro dato medico” Non è interessato, secondo AP-HP.

Gli interessati “saranno avvisati nei prossimi giorni”

Questo è stato l’attacco Guidare durante l’estate [2021] È stato confermato il 12 settembre., ha scritto in una dichiarazione ad AP-HP, che ha aggiunto di aver presentato una denuncia mercoledì alla procura di Parigi. I fatti sono stati segnalati anche alla Commissione nazionale per l’informatica e le libertà (CNIL) e all’Agenzia nazionale per la sicurezza dei sistemi informativi. La CNIL ha detto mercoledì sera che ha Su questa violazione è stata aperta un’inchiesta..

In totale , “I file rubati appartengono a circa 1,4 milioni di persone, quasi esclusivi dei test che hanno avuto luogo a metà del 2020 in Ile-de-France”, identifica AP-HP, confermando che coinvolto ” essere[aie]NT verrà segnalato singolarmente nei prossimi giorni ». L’organizzazione si rende conto che “Il furto potrebbe essere correlato a una recente violazione della sicurezza nello strumento digitale” che usa per condividere file, incluso “L’accesso è stato immediatamente interrotto per le indagini in corso”.. questa è l’ultima “Stiamo continuando a determinare la fonte e il modus operandi di questo attacco”..

Il mondo con AFP