Maggio 22, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La potente testimonianza del pentito Sandro Donali nelle scuole italiane

La potente testimonianza del pentito Sandro Donali nelle scuole italiane

Sette mesi dopo essere stato sospeso dalla Confederazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) per aver scommesso sulle partite di Serie A quando era giocatore del Milan, Sandro Donali, ora giocatore del Newcastle in Premier League, è stato il protagonista del pubblico della giornata. Bari, in Puglia. Nel corso degli incontri con i dirigenti del calcio italiano, è stato concordato con la FIGC un ciclo di incontri previsti nell’ambito del percorso riabilitativo per il contrasto alla dipendenza dal gioco d’azzardo. Per dare al centrocampista la possibilità di ridurre significativamente i suoi 18 mesi di squalifica, otto dei quali sono stati graziati dall’iniziativa, è stato previsto un programma di sensibilizzazione delle giovani generazioni, che lo ha portato a discuterne con diversi gruppi scolastici. Scuole superiori specializzate in scienze motorie e scuole per allenatori di calcio. Alla presenza di Vito Tisci, Presidente Nazionale del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, e di Antonello Cuarto, Coordinatore Federale Regionale, il lodigiano ha vissuto una full immersion ricca di idee e buoni propositi.

Il resto è dopo questo annuncio

Nel corso di questi quattro incontri Santro Donali ha parlato con gli studenti del liceo Salvemini, affrontando in maniera diretta il tema della dipendenza dal gioco d’azzardo e delle scommesse sportive. Lo costringono al ritiro dal prossimo Europeo in Germania (14 giugno – 14 luglio) con la Squadra Azzurra: “Nascondersi dietro le barriere non è mai la soluzione a un problema. Bisogna invece parlarne. Chiedere aiuto. La mia vera ricchezza non è nei contratti multimilionari, ma nell’essere circondato da persone che mi amano e continuano a dimostrarmelo.” a me tutti i giorni. Sono stato recentemente in fabbrica. Un giorno potrei pensare a chi lavora dieci ore, ma una cosa vale: se un operaio perde il lavoro, allora mi considero fortunato di non aver perso nulla. ., ha spiegato il centrocampista 24enne. Molto entusiasta e fiducioso si è confrontato con i giovani studenti del Liceo Salvemini, che hanno affrontato i temi dell’onestà in campo, del fair play e del rispetto delle regole.

READ  A Paimpol, la mediateca viaggerà in Italia quest'estate

leggere
PL: Il Manchester United ospita il Newcastle e ritrova la speranza nella corsa per l’Europa

Prevenzione necessaria

Dopo aver terminato la visita all’Istituto Salvemini, Sandro ha frequentato il Centro Federale di Formazione Donali Pideto e le scuole calcio Nick Barry e Levante Azzurro, dove ha parlato con altri ragazzi che volevano realizzare il sogno di diventare calciatore professionista: “Forse alcuni di voi scommettono e non lo dicono, perché spesso ci chiudiamo. Però quando si gioca e si viene pagati troppo, il gioco d’azzardo è un pericolo immediato. Ho sbagliato a nascondermi. Voi non vi fermate, altri ti fermano. E la tua amicizia, le tue relazioni e il tuo lavoro sono alcuni dei rischi più grandi. In quegli anni in cui tutto sembrava perfetto, mi mancava passare il tempo con i miei vecchi amici, a scuola, che giocavano a calcio come me, a causa dei bellissimi ricordi. Connesso perché tutte le cose belle accadono., continua la Nationale International. Non sempre tutto è così facile come sembra. Anche su un campo da calcio ci si può perdere. Amicizia era una parola che l’ex pepita del Brescia ripeteva spesso nel suo appello.

Il resto è dopo questo annuncio

Un giovane psicologo della Federcalcio italiana ha accompagnato il 24enne in questo tour preventivo: “Non riporre troppe aspettative sulle spalle di questi ragazzi. Non chiedere loro troppo. “Lasciateli divertire” sembra banale, ma in realtà è la cosa più importante. Impostare un livello troppo alto è sempre un problema. Con competenza e soprattutto sacrificio si crea il successo giorno dopo giorno. Per me è stato così. Ma una volta raggiunto il livello più alto, devi sapere che non basta, devi essere preparato. Tutto questo si può imparare, e in breve tempo sono passato dal nulla al tutto. Forse non sono pronto. Poi ho capito che per avere una vita completa bisogna avere la forza e il coraggio di affrontare i problemi. Questo è il motivo per cui sono qui oggi”.. A Donali è stato concesso un periodo di prova di due mesi dalla Federcalcio (FA) per aver scommesso su una cinquantina di partite (di cui quattro a Newcastle) da quando è arrivato in Inghilterra, e tornerà in campo il 28 agosto prossimo. , quando la Premier League 2024/2025 prenderà il via poche settimane prima. Il centrocampista lombardo ha continuato ad allenarsi con i Magpies in questi mesi, ma a causa della squalifica ricevuta non potrà disputare nessuna partita, nemmeno le amichevoli, con la prima squadra né con le giovanili. Sandro Donali vede una luce in fondo al tunnel.

READ  E dieci a Napoli e Milano

Pub. IL