Giugno 13, 2024

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La grande amarezza di Xavi dopo la sua ultima partita

La grande amarezza di Xavi dopo la sua ultima partita

Dopo essere stato licenziato dall’incarico di allenatore la settimana scorsa, Xavi ha condotto la sua ultima partita sulla panchina del Barcellona domenica a Siviglia (1-2). In una conferenza stampa ha espresso la sua grande amarezza per questa partenza, che non ha voluto.

Xavi ha concluso la sua avventura sulla panchina del Barcellona con una vittoria a Siviglia (1-2) e il secondo posto nel campionato spagnolo. L’allenatore è stato rimosso dall’incarico venerdì dal suo incarico per la prossima stagione, appena un mese dopo che era stato ufficializzato che sarebbe rimasto in carica fino al 2025. Ma Joan Laporta, presidente della Catalogna, ha finalmente cambiato idea, sconvolto dalle comunicazioni dello staff tecnico e alcune cose brutte. Prestazioni della squadra da allora (sconfitte contro Real Madrid e Girona). Questo è ciò che fa sentire molto amareggiato Xavi, come ha espresso domenica in conferenza stampa.

“Tutto quello che ho fatto ha causato un terremoto.”

“Non è un rilascio perché volevamo continuare”, ha detto. “Queste sono le decisioni della società, che abbiamo rispettato. Ma pensavamo che non fosse ancora finita. Una sensazione contraddittoria, non avevamo vinto titoli ma eravamo sulla strada giusta. Ma è così. Il calcio è così”. Queste cose. I leader prendono decisioni.” Siamo soddisfatti di quello che abbiamo fatto: due titoli (La Liga e Supercoppa di Spagna nel 2023, ndr) in circostanze molto difficili, e la risposta dei giocatori è stata fantastica.

Il tecnico ritiene di essere stato giudicato troppo severamente. “Ho la sensazione che tutto quello che ho fatto abbia causato un terremoto. Mi hanno preso di mira in generale. Non potevo lavorare in pace. Volevamo lavorare. Questa è la vita da allenatore. È un peccato”.

READ  Il figlio dell'allenatore del Paris Saint-Germain Christophe Galtier, accusato di "pratica illecita" di attività di agente

“Sono stato sottoposto a screening e le aspettative generate erano contro di me”.

Ha continuato: “Il lavoro non è stato prezioso alla luce delle difficili circostanze in cui ci siamo trovati”. “Eravamo nuovi, abbiamo lottato per il titolo. Poi abbiamo ottenuto la doppietta. E questa volta abbiamo fallito nel dettaglio, in quattro partite chiave. Pensavo che saremmo stati eliminati. È stato un peccato. Sono triste ed è triste. ” pratico.”

Xavi ha anche ignorato l’idea di una nuova trasformazione e il fatto che alla fine sarebbe potuto restare. “La situazione non cambierà. Le ragioni devono essere spiegate da chi ha preso la decisione”. Volta pagina con tanto rimorso e una buona dose di risentimento. “Non so se venire da fuori sia una buona cosa, quello che ti salva è vincere, sia all’estero che in casa. Ho guardato attraverso la lente di ingrandimento e le aspettative create dal fatto che ero così Quello.” Parte di uno dei migliori Barcellona della storia ha funzionato contro di me.”

Articoli più importanti