Ottobre 21, 2021

palermo24h

Notizie italiane in inglese – Notizie italiane oggi. Scopri gli aggiornamenti e le ultime novità in Italia all'interno del nostro sito. Aggiornamenti quotidiani dall'Italia in italiano.

La Francia vittima di un’ingiustizia?

Nonostante il titolo mondiale nel 2018 e la recente vittoria nella Lega delle Nazioni, la Francia dovrebbe accontentarsi del terzo posto nella prossima classifica FIFA.

Il Belgio è ancora la migliore squadra del mondo. Almeno se dobbiamo credere alla classifica FIFA. Nonostante le sconfitte contro Italia e Francia, i Red Devils manterranno già il primo posto in classifica. Il Brasile ha avuto l’opportunità di conquistare il centro della scena, ma il pareggio ceduto in Colombia (0-0) ha distrutto le loro speranze di reclamare il trono mondiale.

Leggi anche: Ranking FIFA: la delusione dei Blues

Quanto alla Francia, nonostante la vittoria nella Società delle Nazioni tre anni dopo aver vinto il Mondiale in Russia, deve accontentarsi di tornare sul podio a spese dell’Inghilterra. Appare inevitabilmente sorprendente che una squadra con due dei tre maggiori titoli europei in palio in Europa debba accontentarsi dell’accesso quando una nazione domina la classifica, che ha dominato l’eliminazione nelle semifinali dei Mondiali, nei quarti di finale del Campionati Europei e Once Another nelle semifinali della Lega delle Nazioni. O quando è uscito nei quarti di finale del Mondiale e poi ha perso in finale di Copa America.

Le sconfitte del Belgio non vengono prese in considerazione

Un’altra stranezza notevole è che la Francia è anche il paese che ha perso meno volte da giugno 2018 e l’introduzione del nuovo sistema di classifica, che aggiunge o sottrae punti solo in base ai risultati ottenuti in ogni partita (per riassumere, la squadra segna punti per la vittoria o pareggio e perdi punti per la sconfitta). I Blues hanno già perso solo tre partite – contro Olanda, Turchia e Finlandia – quando il Belgio ne ha perse sei e il Brasile quattro.

READ  Francia - Belgio - Bleus - Parole, fatti e incredibile coraggio: Kylian Mbappé fatto di altro legno

Ma sia il Belgio che il Brasile hanno scelto i loro momenti per perdere meglio. Nessun punto viene infatti sottratto in caso di sconfitta durante la fase finale di una competizione importante. Le quattro battute d’arresto che il Belgio ha segnato al Mondiale e all’Euro e quindi durante la Lega delle Nazioni non hanno pesato sui conti dei Red Devils. Si è tenuto conto delle due sconfitte subite dai Red Devils contro Inghilterra e Svizzera durante la fase a gironi della Nations League.

Tuttavia, anche la Francia ha vinto a un ritmo inferiore rispetto ai suoi rivali, con gli uomini di Didier Deschamps che hanno vinto 32 partite in 47 partite contro 39 in 49 partite per il Belgio e 34 in 46 partite per il Brasile. Così, il 12° pareggio che i Blues hanno segnato negli ultimi tre anni ha condiviso anche un terzo posto.